IL TESORO DI ROMMEL

ITALIA - 1955
IL TESORO DI ROMMEL
Il Maresciallo Rommel, prima di lasciare l'Africa, dopo la sconfitta subita dalle sue truppe, aveva fatto affondare nel mare alcune casse contenenti lingotti d'oro e importanti documenti. L'operazione era stata eseguita da un ufficiale, von Brunner e da un sommozzatore, Stammer. Dopo molti anni von Brunner viene inviato in Africa dal governo tedesco, perché faccia ogni sforzo per ricuperare sia il tesoro che i preziosi documenti. Per tentare il ricupero però von Brunner, che si trova in Egitto ha bisogno della collaborazione di Stammer, che l'ex ufficiale ha perso di vista durante questi anni. Malgrado la discrezione con la quale von Brunner svolge la sua azione preparatoria, l'esistenza del tesoro e la missione dell'ex ufficiale non sono per tutti un segreto. Ne sono a conoscenza un agente americano e una banda di avventurieri, capeggiata dalla signora Fischer, proprietaria di un locale notturno, nel quale svolge, tra gli altri, la sua attività Sofia, una ballerina, di cui von Brunner è innamorato. Quest'ultimo riesce a rintracciare Stammer e col suo aiuto viene in possesso dei dati relativi al tesoro sommerso e alla sua ubicazione. Ma Stammer non intende affatto restituire al governo tedesco il tesoro, se gli riesce di ricuperarlo; per liberarsi di von Brunner, egli lo stordisce e lo abbandona nel deserto. Egli stesso però viene ucciso dal sopraggiunti avventurieri. Riavutosi, von Brunner raggiunge il Cairo, dove ottiene dall'americano i mezzi necessari per procedere al recupero. Mentre le preziose casse stanno per essere issate sull'imbarcazione, sopraggiunge la signora Fischer con la sua banda. Per il coraggioso intervento di Sofia, innamorata di von Brunner, questi e l'americano si salvano, uccidendo gli aggressori; ma il tesoro si inabissa per sempre nelle profondità marine.
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: AVVENTURA
  • Specifiche tecniche: CINEMASCOPE FERRANIACOLOR
  • Tratto da: UN'IDEA DI FRANK GERVASI
  • Produzione: LUIGI ROVERE PER LA IMPERIAL FILM
  • Distribuzione: DIANA CINEMATOGRAFICA

NOTE

MUSICA DIRETTA DA: FERDINANDO PREVITALI.

CRITICA

"La romanzesca vicenda, ben articolata con abbondanza di intrighi, di episodi e di scontri drammatici incorniciati nella suggestiva cornice di un Egitto realisticamente pittoresco, è stata raccontata da Marcellini senza economia di mezzi, secondo moduli e progressioni dei migliori film americani del genere (...)". (E. Contini, "Il Messaggero", 25/2/1956).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy