Il segreto di Santa Vittoria

The Secret of Santa Vittoria

USA - 1969
Alla caduta del fascismo, il popolo di Santa Vittoria - un paese nel Piemonte famoso per la qualità del suo vino - elegge sindaco un vinaio ubriacone - Italo Bombolini. Qualche giorno dopo arriva la notizia che i tedeschi in ritirata vogliono impadronirsi di tutto il vino imbottigliato, unica ricchezza del paese, custodito nella cantina sociale. Consigliato da Carlo - un ufficiale disertore, che vive nascosto in casa della contessa Malatesta - Bombolini decide di giocare i tedeschi, nascondendo un milione di bottiglie in una grotta d'epoca romana. Compiuta l'operazione, a cui collabora tutto il paese, e arrivati i tedeschi, Bombolini consegna al loro comandante, il capitano Von Prum, le centomila bottiglie rimaste, assicurandolo che non ve ne sono altre. Sapendo che il sindaco mente, Von Prum fa perquisire il paese, ma senza risultato. Meno arrendevoli di lui, giungono due militari con il compito di strappare alla verità ai sanvittoriani, ma Bombolini riesce a giocare anche loro. Irritato, Von Prum minaccia dapprima di uccidere Carlo, poi lo stesso Bombolini. In entrambi i casi, però, i sanvittoriani continuano a tacere e il capitano, giunto l'ordine di partire, se ne va senza essere riuscito a scoprire dove è stato nascosto il vino.

CAST

CRITICA

"Malgrado qualche accento scopertamente farsesco e il fastidioso macchiettismo con cui sono rappresentati i protagonisti della vicenda, il film, soprattutto per merito dei bravi interpreti, risulta complessivamente divertente e ben congegnato." '(Segnalazioni cinematografiche', vol. 68, 1970)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy