IL MESSIA

LE MESSIE

ITALIA, FRANCIA - 1975
Alla presentazione di Gesù quale Messia il film premette il germinare e il reallzzarsi dell'idea-tentazione monarchica nel popolo ebraico. Dio accede con riluttanza alle pretese degli ebrei, la cui storia si snoda fra monarchia, abuso della monarchia, divisione in due regni nemici, decadenza e schiavitù prima nell'esilio e poi nella patria sottomessa ad un impero straniero, quello di Roma, ed a monarchi estranei e vassalli, gli Erodi. In tanto decadimento delle istituzioni politico-religiose e dei costumi si colloca la figura di Gesù, preconizzato dal Battista, attorniato dal popolo mutevole, dagli apostoli, dalla Madonna, fra l'indifferenza sospettosa dei poteri politici e l'ostilità di quello religioso. Il Messia cammina, lavora, predica, stimola gli apostoli a diffonderne il messaggio, poi si concede alla violenza omicida che lo porta alla croce. Il film si chiude con l'accenno alla resurrezione.
  • Altri titoli:
    THE MESSIAH
  • Durata: 145'
  • Colore: C
  • Genere: RELIGIOSO
  • Specifiche tecniche: EASTMANCOLOR
  • Tratto da: BASATO SUL TESTO DI ANONIMI EBRAICO-CRISTIANI (LA BIBBIA)
  • Produzione: SILVIA D'AMICO BENDICO' E TARAK BEN AMMAR PER ORIZZONTE 2000 (ROMA), PROCINEX, FRANCE 3, TELEFILM PRODUCTIONS (PARIGI)
  • Distribuzione: COOPERATIVA NUOVA COMUNICAZIONE (ARCI) - SAN PAOLO AUDIOVISIVI - DVD SAN PAOLO (2002)

CRITICA

"Pur rimanendo uno spettacolo che ci coinvolge di rado, ogni tanto persino noioso e squilibrato nell'architettura, il film ci offre infatti le cose nella loro verità di natura, fatti e notizie più che idee e sentimenti". (G.Grazzini - "Cinema '76").
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy