IL GRANDE PERDONO

LE GRAND PARDON

FRANCIA - 1981
E' la lotta acerrima e sanguinosa tra due "clan" malavitosi, installati a Parigi (quello capitanato da Raymond Bettoun, un ebreo algerino con tutta la sua "famiglia" e quello degli arabi di Bouri. Con in più le oscure trame di un indipendente - Pascal Villars - ambiguo protettore di giovani "boxeur" nella palestra da lui gestita, nonché noleggiatore di femmine, desideroso di scalzare Bettoun dal suo trono di "boss". Bettoun dà una grande festa in occasione del rito della circoncisione di un nipotino, durante la quale ha un colloquio di affari con un "boss" suo rivale - Manuel Carreras - che contrasta i suoi piani per la protezione di un "casino". E Carreras verrà subito fatto fuori da un killer prezzolato, chiamato "Il sagrestano". Comincia così, anzi continua, una inesauribile serie di esecuzioni brutali e di regolamenti di conti: un certo William, un accolito di Bettoun, viene fatto fuori dal Sagrestano nel gabinetto di un bar; a suo tempo, anche lo stesso assassino prezzolato pagherà con la vita i suoi crimini. Vivienne, la moglie di un figlio di Bettoun (peraltro prediletta dal suocero) morirà essa pure, come altri del campo avverso, tutti fulminati o affogati, sia a domicilio, che nelle strade di Parigi. Bettoun fa sequestrare la moglie di un vecchio amico - Freddie - e anche la donna finirà assassinata. In questo clima di tregenda, il solo Villars sembra sopravvivere, ma il vecchio Beltoun ha deciso di uccidere anche lui. Intanto, però, un Commissario di polizia, ben al corrente delle imprese di tali illustri personaggi e dei criminali del settore affidatogli, per porre fine alla impressionante catena di delitti pensa bene di mettere gli uni contro gli altri. Così, fa arrestare (non per la morte della moglie di Eddie, ma sotto l'accusa di "racket") Bettoun e poi fa un accordo con lui: lo lascia libero sulla parola per una settimana. Bettoun compirà la sua vendetta proprio per il Kippur - il giorno del grande perdono degli ebrei, che egli non sente affatto nei confronti di Villars - cogliendo quest'ultimo nel suo letto e sparandogli in bocca. Dopo di che Bettoun affida la "famiglia" al primogenito e si consegna al paziente Commissario.
  • Durata: 93'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: SCOPE A COLORI
  • Produzione: PARTNERS PRODUTCIONS ALEXANDRE FILMS ODESSA FILMS
  • Distribuzione: INDIPENDENTI REGIONALI (1985) - PLAYTIME
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy