Il feroce Saladino

ITALIA - 1937
Un artista di varietà, in crisi perché ormai giunto alla fine della propria carriera è stato abbandonato dalla moglie, vuole aiutare una ragazza che vuole cominciare a calcare le scene, ma non vi riesce. Intanto è costretto, per vivere, a vendere dolciumi in un teatro. La fortuna vuole che, nelle cioccolatine da lui vendute, sia ritrovata più di una volta una delle più apprezzate figurine di un concorso pubblicitario (quello della Perugina). La confusione che avviene in sala suggerisce all'impresario di mettere in scena una rivista nella quale il vecchio artista interpreterà la parte del "Feroce Saladino" che è appunto la figurina più preziosa. La rivista ha successo, nonostante incidenti di varia natura, e in essa la giovane cantante può trovare la propria affermazione artistica.

CAST

NOTE

- CONTRARIAMENTE A QUANTO SCRITTO IN MOLTE RIVISTE E' IL SECONDO FILM DI ALIDA VALLI CHE AVEVA ESORDITO IN "I DUE SERGENTI" QUANDO ERA ANCORA ALLIEVA DEL CENTRO SPERIMENTALE.

- GIRATO A CINECITTA'.

CRITICA

"(...) Bonnard è stato accorto ed ha giustamente dosato il film basandosi soprattutto sull'interpretazione di Musco, quanto mai efficace. Accanto a lui, Rosina Anselmi ben caratterizzata nel ruolo. (...) Poi molti esordi. nomineremo per prima Alida Valli che non ci ha delusi e siamo ben lieti di averla segnalata a suo tempo quale sicura speranza. E' un'attrice personale, piena di sensibilità, di naturalezza e se si perfezionerà nella dizione e nella recitazione potrà vantare e riscuotere i più grandi consensi." ("Cine- magazzino", n.41, 11 dicembre 1937)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy