IL DIAVOLO VA IN COLLEGIO

ITALIA - 1943
Una giovane ricca ereditiera, su decisione del consiglio di famiglia, è rinchiusa in un collegio a causa del suo carattere piuttosto irrequieto. Essa riesce dapprima ad accattivarsi la simpatia dei professori con una condotta irreprensibile e con uno studio indefesso ma poi, ottenuto questo risultato capeggia le compagne nella organizzazione di ogni sorta di tiri birboni in danno dei professori. Ripresa energicamente dal giovane professore di solfeggio, da tutti ritenuto persona serissima, ella decide di emendarsi. Ma quando si accorge che il giovanotto è invece in relazione con una celebrata ballerina, e passa le ore libere dalla scuola alla organizzazione di una rivista che dovrà andare presto in scena ella, per vendicarsi, si presenta in teatro con le compagne il giorno della prima rappresentazione e la rivista è fischiata al termine del primo atto. Ma infine pentita del male compiuto può essa stessa rimediare sostituendo la prima ballerina, che indignata ha lasciato lo spettacolo e la rivista termina con un trionfo. I due giovani si sposeranno.

CAST

NOTE

CANZONI CANTATE DA LUCIANO TAJOLI E DAL TRIO CAPINERE. - TRA GLI INTERPRETI HANNO PARTECIPATO ANCHE 50 BALLERINE. - COREOGRAFIA DI: VIRGILIO UBERTI.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy