IL DEBITO CONIUGALE

ITALIA - 1970
Romolo, un uomo indolente e privo di qualsiasi interesse, è sposato da dieci anni con Ines, proprietaria di una piccola stazione di servizio. Stanco di sopportare la dispotica ed esigente consorte Romolo cerca una via d'uscita e la trova allorché Orazio, un suo ex commilitone, che vive di espedienti, lo invita a girovagare liberamente con lui per il mondo. Fallito il colpo di vendere una pecora truccata da montone, Orazio e Romolo si uniscono a Candida, una ninfomane che si concede ad ogni uomo che le capita a tiro. Si forma così un terzetto che nella stessa Candida trova una discreta fonte di guadagno. In un paese infatti Romolo e l'intraprendente Orazio organizzano una riffa-spogliarello e riescono a raggranellare un cospicuo gruzzolo prima di venire messi in fuga dalla polizia e dalle donne del paese. Mentre Ines seguita a non darsi pace per la fuga del marito ed assilla con le sue lamentele un frate che l'aveva a suo tempo consigliata di sposare Romolo, questi, a causa di una indigestione di salsicce, subisce un collasso. Orazio, dopo averlo pianto come morto, si reca da Ines e finisce col prendere il posto dell'amico accanto alla donna. Ma Romolo, che in realtà è ben vivo, ha già ripreso la sua vita girovaga in compagnia di Candida e di un capellone chitarrista.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy