I GUERRIERI DEL SOLE

SOLARBABIES

USA - 1986
I GUERRIERI DEL SOLE
Una civiltà del futuro è dominata dal potere assoluto del Protettorato, che ha il monopolio di tutte le acque del pianeta, e che terrorizza la popolazione con una polizia spietata. Sei ragazzi strappati in tenera età ai loro genitori, rinchiusi in un orfanotrofio che dovrebbe plasmarli secondo i dettami dell'ideologia del potere, dopo essere venuti a contatto con una sfera misteriosa, "Bodhi", rinvenuta per caso dal più piccolo di loro, decidono di fuggire per recuperare la sfera che è stata rubata da Darstar, un ragazzo indiano. Usciti dalle mura dell'orfanotrofio, vagano nel deserto, venendo a contatto con una realtà umana a loro sconosciuta. Il sorvegliante Grock, capo della polizia, tallona i ragazzi sperando di catturare "Bodhi" e frantumare il suo potere magico. Dopo numerose peripezie, Grock mette le mani sulla sfera, e con una macchina particolare cerca di sgretolarla. Ma i ragazzi, proprio mentre "Bodhi" sta per cedere, penetrano nella fortezza in cui le acque sono controllate, ne provocano la fuoriuscita, distruggendo la diga e con essa il potere del Protettorato. "Bodhi" è salva ed è salva anche l'umanità.
  • Altri titoli:
    SOLAR WARRIORS
  • Durata: 94'
  • Colore: C
  • Genere: FANTASCIENZA, FANTASY
  • Specifiche tecniche: SCOPE A COLORI
  • Produzione: IRENE WALZER E JACK FROST SANDERS PER BROOKSFILMS LTD. E M.G.M.
  • Distribuzione: UIP (1987) - MGM HOME ENTERTAINMENT

NOTE

- MEL BROOKS E' IL PRODUTORE ESECUTIVO.

CRITICA

"Una favola, appunto, realizzata con un sapiente ricorso agli effetti speciali, curati al premio Oscar Richard Edlund. Né manca, non tanto sotterranea, l'allusione ecologica, in quanto, fra gli sceneggiatori, figura il nome di Walon Green che, nel '71, diresse l'inquietante 'La cronaca di Hellstrom', acuta osservazione, in chiave entomologica, sui danni apportati all'ecosistema. Sostenuta la regia di Alan Johnson e di piglio picaresco l'interpretazione di Richard Jordan. Jami Gertz, Jason Patric. Lucas Haas, Charles Durning." ('Il Tempo', 11 Maggio 1987)

"Un orfanotrofio come una prigione. Sei ragazzi che si divertono a giocare a hockey. Una civiltà da Medioevo prossimo venturo sorretta da una dittatura orwelliana. Il pianeta ridotto alla siccità e l'acqua prezioso elemento di sopravvivenza. Una sfera di cristallo lucente proveniente da un altro pianeta destinata a restituire speranza. A metà strada tra 'Goonies' e 'Mad Max', 'I guerrieri del sole' è un tipico prodotto medio del cinema americano, dignitosamente elaborato, realizzato in economia ma non privo di effetti speciali (sono realizzati dal leggendario Richard Edlund, vincitore di quattro premi Oscar con la ditta Lucas-Spielberg). (...) Realizzato da Alan Johnson curiosamente cresciuto nella factory di Mel Brooks (ha diretto 'Essere o non essere') il film si lascia vedere con l'impressione che tutto sia stato già visto." (Fabio Bo, 'Il Messaggero', 12 Maggio 1987)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy