I favolosi Baker

The Fabulous Baker Boys

USA - 1989
I favolosi Baker
Da quindici anni i fratelli Frank e Jack Baker formano un affiatato duo di pianisti jazz e, con la loro musica, ogni sera incantano i frequentatori dei night di Seattle. Sono molto diversi tra loro: Frank ha una famiglia che trascura a causa della musica, mentre Jack, il vero artista della coppia, vive da solo in una catapecchia, accettando soltanto la compagnia di un vecchio cane malandato e di una bambina a cui impartisce lezioni. Quando si rendono conto che il loro repertorio ha bisogno di essere rinnovato, i fratelli Baker pensano di arricchire la loro musica con la voce di una donna. Dopo audizioni scoraggianti, la scelta ricade su Susie Diamond, una bionda appariscente e volgare che li cattura con la sensualità della sua voce. Il trio comincia a mietere un successo dopo l'altro, ma la gelosia è dietro l'angolo e rischia di compromettere il loro sodalizio artistico. A volte, nella vita, per ritrovarsi, ci si deve lasciare andare.
  • Durata: 119'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO
  • Specifiche tecniche: NORMALE, 35 MM, DE LUXE
  • Produzione: MARK ROSENBERG, PAULA WEINSTEIN PER GLADDEN ENTERTAINMENT, MIRAGE, TOBIS FILMKUNST
  • Distribuzione: ARTISTI ASSOCIATI INTERNATIONAL (1990) - PANARECORD

NOTE

- GRAMMY AWARDS 1989 PER LA MIGLIORE COLONNA SONORA.

- GOLDEN GLOBE 1990 A MICHELLE PFEIFFER COME MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA.

- BAFTA 1991 PER IL MIGLIORE SONORO (J. PAUL HUNTSMAN, STEPHAN VON HASE, CHRIS JENKINS, GARY ALEXANDER, DOUG HEMPHILL).

CRITICA

"Le cose valide e belle del film sono: l'interpretazione data ai pianisti dai due fratelli Jack e Beau Bridges, ottimi attori e quella di Michele Pfeiffer, più intelligente e affascinante che mai, e poi la musica." ('Segnalazioni cinematografiche', vol. 110, 1991)

"Una confezione fin troppo perfetta, quattro nomination all'oscar e tre interpreti, tra cui i fratelli Bridges, in gara di bravura (e vince Michelle Pfeiffer). E' un film per quei pochi americani medi che ancora credono al 'sogno americano'." (Laura e Morando Morandini, 'Telesette')

"Quattro nominations all'oscar (Michelle Pfeiffer, fotografia, montaggio e musica si lasciano vedere e ascoltare). Ma il film è comunque una delusione." (Francesco Mininni, 'Magazine Italiano tv')
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy