Hombre

USA - 1967
John Russell è un bianco che, essendo stato allevato tra gli apaches, si sente a suo agio solo tra gli indiani e odia i bianchi che sfruttano e maltrattano quella che considera la sua gente. Quando eredita una locanda, che è sempre stata gestita da una donna americana, John si rifiuta categoricamente di mettersi in società con lei e preferisce vendere la sua parte. Intascato il denaro, sale su una diligenza per tornare dalla sua tribù insieme all'ostessa, a una coppia di giovani sposi, a un agente governativo addetto alle riserve indiane accompagnato dalla moglie e a un uomo dai modi bruschi e prepotenti. L'uomo è in realtà un bandito infiltrato sulla diligenza per controllare le mosse dell'agente. Nel mezzo del viaggio i banditi assalgono il veicolo e derubano l'agente del denaro rubato agli indiani. L'intervento di John manda a monte il furto, ma i fuorilegge rapiscono la moglie dell'agente. Stretto d'assedio assieme ai suoi compagni di viaggio impauriti, John dovrà uscire allo scoperto ed affrontare da solo i malviventi.

CAST

CRITICA

"E' un 'western' che accoppia all''azione', propria del 'genere' un approfondimento psicologico dei personaggi. Ricco di momenti drammatici, con un ritmo sostenuto anche se largo e solenne, il film punta forse troppo sull'avventura e lo spettacolo, elementi che rendono marginale il problema di fondo, smorzandone la carica unitaria. Ottima l'interpretazione". (Segnalazioni Cinematografiche, vol. 62, 1967)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy