Grosso guaio a Chinatown

Big Trouble in Little China

USA - 1986
Due amici, l'americano Jack Burton e il cinese Wang-Chi (il primo conducente di autotreno l'altro proprietario di un ristorante) si recano all'aeroporto di S. Francisco a ricevere - in arrivo da Pechino - la bella Suzee Pai, fidanzata di Wang-Chi, che intende sposarla. Ma questa ragazza dagli occhi verdi viene rapita per conto del misterioso Lo Pan da una banda di scalmanati, alla quale inutilmente tentano di resistere i due amici, che però li inseguono fino a Chinatown, trovandosi implicati in spettacolari avventure a colpi di "kung-fu". Qui Lo Pan, condannato dal primo imperatore cinese addirittura anni prima di Cristo a un'esistenza a un'esistenza apparente, deve trovare e sposare la "Vergine dagli occhi verdi" per riprendere consistenza. Per liberare la ragazza, Jack e Wang affrontano i fantasmagorici sotterranei di Chinatown, pieni di sorprese e di imprevisti, si incontrano con esseri ora mostruosi ora dotati di forze misteriose e violente, tra incredibili avventure. Alla fine la bella è liberata e sposa Wang, mentre Jack si rimette alla guida del suo autotreno per le strade della California.

CAST

CRITICA

"Il talentuoso e ancor più immaginifico John Carpenter abbandona temporaneamente l'horror per un fumetto fracassone e colorato, pieno di agguati, magie e kung-fu, dal ritmo esagitato e abbondantemente innaffiato dall'ironia. Una girandola da Luna Park, ingenua simpatica e divertente, che non si prende mai sul serio tanto da far passare in terzo piano qualche macroscopica igenuità". (Massimo Bertarelli, 'Il giornale', 21 luglio 2001)

Fantastico e avventuroso, il film si fa seguire grazie anche al tono scanzonato e ironico con cui vengono presentate le paradossali vicende narrate e smitizzato l'eroe, un Jack maldestro e bonaccione, più volte comicamente perdente. (Segnalazioni Cinematografiche)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy