Grand Hotel Excelsior

ITALIA - 1982
Grand Hotel Excelsior
Un intreccio di vicende di ogni tipo caratterizza la vita al Grand Hotel Excelsior. Il proprietario, Taddeus, esigente con la servitù e riservato con i clienti, finirà con lo sposare Ilde Vivaldi, una bellissima ragazza che per farsi ricambiare tenterà anche il suicidio. Tra i clienti c'è anche un pugile in ritiro. Il ragazzo, Pericle Caciotta, si innamora di una cameriera, perderà l'incontro per cui si stava preparando, ma troverà un lavoro "alternativo" alla boxe. Ma nel Grand Hotel Excelsior molte altre storie si intrecciano fino a quando tutti i principali protagonisti si troveranno insieme per festeggiare i 50 anni dell'albergo.
  • Durata: 114'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO TECHNICOLOR
  • Produzione: MARIO E VITTORIO CECCHI GORI PER INTERCAPITAL
  • Distribuzione: CIC - GENERAL VIDEO, CECCHI GORI HOME VIDEO

CRITICA

"Un poker d'assi della comicità italiana in episodi intrecciati alla bell'e meglio. Si può vedere. (Magazine tv) Una gradevole commedia corale, di costruzione tipicamente televisiva. Ottimo quindi, per la visione nel piccolo schermo. (Teletutto) Fra i momenti migliori: le corse affanate di Montesano, gli amori ancillari di Verdone e il match in cui le prende di santa ragione, il concerto finale dove i quattro si camuffano da musicanti." (Giovanni Grazzini "Cinema '82").

"Castellano e Pipolo rispolverano e ricuciono alla bell'e meglio vecchi canovacci con relative gag, chiamando i grossi nomi dello spettacolo effimero d'oggi a stereotiparli sul grande schermo. 'Gran Hotel Excelsior' non fa eccezione se non per la mosaicità della storia raccontata. [...] Il resto è buio (leggi soggetto, sceneggiatura e regia). Le sale, però, straboccano di pubblico entusiasta: e anche questa è luce." (Mario Calderale, "Segnocinema", 6, giugno 1983).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy