GOODBYE E AMEN

ITALIA - 1977
GOODBYE E AMEN
Con base in Roma, la C.I.A. sta per compiere un attentato politico in un Paese africano. L'operazione è diretta dall'agente John Dhannay che, già in pericolo per precedenti imprese sbagliate, ora si trova all'improvviso di fronte a un ostacolo in apparenza insormontabile: l'amico e addetto all'ambasciata americana Harry Lander, oltre ad avere preso contatti con un emissario del Paese in questione (evidentemente per svelargli i piani della C.I.A.), da una terrazza dell'Hilton ha ucciso due persone poi si è barricato in un appartamento con due ostaggi, l'attorucolo americano Jack Perry e l'adultera dama italiana De Mauro. Dhannay cerca di collaborare con il commissario Moreno della Mobile romana; non riesce a impedire che, dietro richiesta del sequestratore, vada a mettersi nelle sue mani anche l'ambasciatore statunitense Carson; scopre che il pazzo omicida non è Harry, al mare con l'amante Maria Soli, bensì un reduce dalla Tailandia con i nervi a pezzi, certo Donald Grason. Con abile e cinica mossa, Dhannay inserisce nella fuga finale il traditore Lander cosicchè sia lui che Perry rimangono morti sul terrazzo dell'Hilton. Moreno, che è l'unico ad avere compreso lo svolgersi dei fatti, tace lasciando che gli U.S.A. discutano su questa sorta di regolamento di conti tra loro cittadini.
  • Altri titoli:
    UOMO DELLA CIA (L)
  • Durata: 100'
  • Colore: C
  • Genere: SPIONAGGIO
  • Specifiche tecniche: NORMALE COLORE
  • Tratto da: ROMANZO "SULLA PELLE DI LUI" DI FRANCIS CLIFFORD
  • Produzione: RIZZOLI CAPITAL
  • Distribuzione: CINERIZ - DOMOVIDEO, CECCHI GORI HOME VIDEO
  • Vietato 14
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy