GIOCO DI SQUADRA

ITALIA - 1997
Negli spogliatoi, le giocatrici di una squadra di pallavolo festeggiano la vittoria; solo una tra di loro sembra non gioire...
  • Durata: 6'
  • Colore: C
  • Genere: CORTOMETRAGGIO
  • Specifiche tecniche: 35 MM.
  • Produzione: FERZACO - GROUCHO FILM

NOTE

REVISIONE MINISTERO MAGGIO 1997.
190 METRI.
SUONO: STEFANO TUDERI.

CRITICA

"È uno strano oggetto cinematografico 'Double Team - Gioco di squadra', il film con cui anche Tsui Hark dopo i confratelli hongkonghesi John Woo e Ringo Lam, debutta a Hollywood. E lo è per tanti e diversi motivi. Per cominciare è strano, anacronistico, il soggetto (…). E ancora, è strano l'assemblaggio del cast. Non per Van Damme, naturalmente, che è il corpo cinematografico ideale per il cinema dei registi di Hong Kong; ma piuttosto per la presenza in team con lui, del giocatore di basket nonché star della tv americana Dennis Rodman e per quella nel ruolo del suo mortale nemico, di un Mickey Rourke trasformato in modo imbarazzante, gonfiato di muscoli all'inverosimile e in cerca di rilancio dopo il lungo declino. Tante componenti eterogenee, spinte a forza in un unico film, difficilmente potrebbero dare un risultato convincente. Bisogna essere fan degli hongkonghesi per apprezzare il pastiche: passando sopra le tante debolezze, per godersi lo stile impazzito del regista di 'Storie di fantasmi cinesi', tutto fratture di continuità, falsi raccordi speziali e temporali, moltiplicazione dei punti di vista. È sufficiente buttarla su questioni di stile, per salvare 'Double Team - Gioco di squadra'? Probabilmente no. Ma sarà meglio ricordare che neppure le prime prove americane di John Woo furono brillantissime e concedere a Tsui Hark il necessario tempo di rodaggio". Roberto Nepoti, 'la Repubblica', 26 aprile 1998)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy