Fight Club

USA - 1999
Un uomo di trent'anni da tempo è insofferente sul lavoro e la notte non riesce più a dormire. In cerca di qualche luogo dove scaricare la propria ansia, l'uomo si mette a frequentare quei corsi dove gruppi di malati gravi di vario tipi si riuniscono e confessano agli altri le rispettive situazioni. Mentre si lascia andare alla commozione e al pianto di fronte a quello che vede, l'uomo fa la conoscenza prima di Marla Singer poi di Tyler Durden. Lei è una ragazza a sua volta alla deriva, incapace di scelte o decisioni; lui è un tipo deciso e vigoroso con un'idea precisa in testa. Tyler fa saltare per aria l'appartamento dell'uomo e i due vanno a vivere insieme in una casa fatiscente. L'uomo continua ad andare al lavoro, ma ben presto deve rinunciare. Deciso a coinvolgerlo nel suo progetto, Tyler lo fa entrare in un 'fight club', uno stanzone sotterraneo dove alcuni si riuniscono per picchiarsi e in questo modo sentirsi di nuovo vivi. Incapace di sganciarsi, l'uomo partecipa a questo gioco al massacro, che ha un ulteriore sviluppo: per Tyler infatti il passo successivo è quello di far cadere i palazzi, centri vitali dell'economia mondiale. Ad un certo punto l'uomo pensa di potersi opporre a questo disegno. Sembra riuscirci, quando con l'aiuto di Marla si oppone a Tyler. Fuori la città esplode.

CAST

NOTE

- REVISIONE MINISTERO AGOSTO 2002.

- PRESENTATO NELLA SEZIONE 'SOGNI E VISIONI' A VENEZIA 1999.

- NOMINATION ALL'OSCAR 2000 PER I MIGLIORI EFFETTI SONORI.

CRITICA

"'Fight Club' rappresenta un'implicita prova del talento di David Fincher, promozionato da 'Seven' e ridimensionato da 'The Game': (...) il regista ci propone una non facile trasposizione di una provocatoria parabola sul tema del doppio. (...) Resta comunque impressa la sinergia fotografica e musicale dei feroci corpo a corpo, cupa metafora del surplus di testosterone che l'odierno uomo-artefice non sa più rendere produttivo". (Valerio Caprara, Il Mattino, 30 ottobre 1999)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy