Escoriandoli

ITALIA - 1996
Escoriandoli
Al capezzale del fratello morto, Giuliano si invaghisce della vedova e si unisce a lei. Rolando, uno dei becchini, si innamora di Ida, sposata con il pigro Fiore. Sabrina viene rinchiusa nella comunità "Contro", dove la dottoressa Coatta usa le torture come cura. Ma la giovane muore. Il suo corpo, chiuso in un sacco, viene depositato sulla linea di partenza della corsa dei sacchi, per farle vincere qualcosa.
  • Durata: 90'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA, FANTASY
  • Specifiche tecniche: PANORAMICO
  • Produzione: GALLIANO JUSO PER LA DIGITAL FILM
  • Distribuzione: ITALIAN INTERNATIONAL FILMS (1997) - 20TH CENTURY FOX HOME ENTERTAINMENT

NOTE

- REVISIONE MINISTERO GENNAIO 1997

CRITICA

"Scritto e diretto a quattro mani da Antonio Rezza con Flavia Mastrella, sua collaboratrice abituale, 'Escoriandoli' è un esordio poco convincente. Sulla scena dall'88, pare che a teatro Rezza sia molto divertente con una vena ipergrottesca e straniata che sullo schermo è facile intuire; ed è chiaro che, mentre come attore si moltiplica nei cinque surreali protagonisti dei relativi episodi che compongono il film, come regista intende disegnare un ironico mosaico di alienazione contemporanea. Ma la padronanza del mezzo cinematografico è troppo immatura perché la comicità risulti efficace". (Alessandra Levatesi, 'La Stampa', 23 giugno 1997).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy