ERCOLE CONTRO ROMA

ITALIA - 1964
Anno 244. Il prefetto Filippo Afro, dopo aver fatto trucidare l'imperatore Gordiano e i suoi fedeli, sale sul trono di Roma. Ercole, giunto dalla Pannonia, riesce a trarre in salvo la figlia di Gordiano, Ulpia. I due vengono però catturati dagli uomini di Filippo Afro. Il giovane console Quinto Traiano, governatore della Pannonia che ha un debito di riconoscenza verso Ercole e che è nello stesso tempo innamorato di Ulpia, comunica alle sue legioni che l'attuale imperatore è un usurpatore e riesce a convincerle a marciare contro il tiranno. Lo scontro tra l'esercito dell'imperatore e gli uomini di Quinto Traiano si conclude con la vittoria di quest'ultimo anche per merito di Ercole che è riuscito a liberare e a mettere al sicuro Ulpia. Questa viene proclamata imperatrice e unisce la sua vita a quella di Quinto Traiano.

CAST

NOTE

AIUTO REGISTA: GIANCARLO ROMITELLI.

CRITICA

"Il film non si distacca dagli altri del genere [...].L'interpretazione è allo stesso mediocre livello della regia". (Anonimo, "Segnalazioni Cinematografiche", vol. LV, 1964).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy