DAGLI APPENNINI ALLE ANDE

ITALIA - 1959
La mamma del piccolo Marco Valesini ha lasciato, or sono alcuni anni, la sua casa, il marito, il figlio per recarsi presso uno zio nella Repubblica Argentina. Da molto tempo la donna non dà piu' notizia di sé, ma il piccolo Marco pensa sempre alla sua mamma ed è tormentato dal desiderio di recarsi nella lontana America dove è certo di poterla rivedere e riabbracciare. Eludendo la sorveglianza di suo padre, Marco riesce ad imbarcarsi clandestinamente, a Genova, su una nave in partenza per l'Argentina. Durante il viaggio viene scoperto da un marinaio; ma l'affettuosa protezione di due emigranti siciliani gli consente di sbarcare, nascosto in una cassa di aranci. Recatosi all'indirizzo dello zio, scopre che questi è morto e che la mamma ha lasciato quell'abitazione; ma nessuno sa dirgli dove sia andata. Sfinito per la fame, viene portato in un ricovero, dove una suora ricorda di aver assistito una donna che aveva smarrito la memoria per lo choc subito in seguito ad un'aggressione. Ma la donna, che si chiamava Laura, proprio come la mamma di Marco, da tempo ha lasciato il ricovero per mettersi al servizio di un ingegnere. Marco fugge nuovamente e trova un concittadino genovese che lo trasporta lungo il fiume, alla ricerca dell'ingegnere. Ma l'ingegnere si è trasferito a Tilcare, sulle Ande, e il ragazzo riparte con un gruppo di mercanti di bestiame che vanno in quella direzione. Giunto a Tilcare, ha la gioia di ritrovare la mamma, cui un nuovo, benefico choc fa ricuperare la memoria, e con lei ritorna in Italia.

CAST

NOTE

COPPA D'ARGENTO AL VII FESTIVAL INTERNAZIONALE DI SAN SEBASTIAN.

CRITICA

"(...) un film in cui Quilici, pur rispettando le esigenze della vicenda deamicisiana, non ha mancato di far valere nuovamente le sue eccellenti doti di documentarista (...) Il film offre splendide e suggestive visioni paesaggistiche e folkloristiche dell'Argentina (...)". (U. Tani, "Intermezzo", 18, 30/9/1959).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy