COLPO DI STATO

ITALIA - 1968
Alla vigilia delle elezioni politiche del 1972, le previsioni danno per scontata una ennesima vittoria della Democrazia Cristiana e la riconferma delle posizioni ricoperte dagli altri partiti. A votazione avvenuta, però, un prodigioso calcolatore elettronico, fatto venire appositamente dall'America, rivela che a vincere sono stati i comunisti, i cui voti superano di gran lunga quelli del partito al governo. Sgomente, le Autorità informano, attraverso il suo ambasciatore, il Presidente degli Stati Uniti, che decide di mettere in allarme il sistema missilistico. Mentre alcuni ricchi abbandonano il Paese sui loro yacht e i militari suggeriscono di mantenere il potere con la forza, i capi comunisti hanno una lunga telefonata con Mosca, dopo la quale dichiarano al Presidente del Consiglio uscente di ritenere falsi i risultati elettorali, nei quali scorgono una losca manovra contro la pace nel mondo. Ben contento della piega presa dagli avvenimenti, il Governo addossa la colpa di tutto al calcolatore elettronico, il cui inventore finisce in manicomio.

CAST

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy