Centomila dollari

ITALIA - 1940
Innamoratosi a prima vista della centralinista di un albergo, un miliardario americano offre centomila dollari al fidanzato della ragazza per portarla a cena. La ragazza, però, alla fine della cena, strappa l'assegno che il miliardario le ha appena staccato. Quando il giorno dopo, però, si sta per celebrare il suo matrimonio con il fidanzato, ecco irrompere il corteggiatore...

CAST

NOTE

- IL FILM E' STATO GIRATO NEGLI STABILIMENTI SAFA.

- PRIMA DEL TITOLO DEFINITIVO, IL FILM ERA STATO PREANNUNCIATO COME 'TUTTA COLPA DELLA SCIAMPAGNA'.

CRITICA

"[...] Questi 'Centomila dollari' vengono a darci un altro colpo nel mazzetto di illusioni che conserviamo per le sorti del nostro cinematografo. Camerini è un regista che si è sempre salvato dal mare delle tentazioni e dei lenocini e ora invece ci casca anche lui a piedi uniti. Nel suo film si parla di pengos, di dollari, di amore ungherese, ma si capisce che l'Ungheria c'entra per ragioni che col film hanno poco da are. Vi si vedono attori e paesaggi chiaramente italiani dati per stranieri con un'impudenza che consola [...]. Di Camerini ci sono piaciuti quei suoi film 'fatti in casa', buoni, con personaggi umili e discreti, vaganti in appartamenti di tre camere e cucina, presi in lacci amorosi scioglibili presto e con poca spesa". (Ennio Flaiano, 'Cine Illustrato', 15, 17 aprile 1940).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy