Cento serenate

ITALIA - 1954
Dick Nelson, ricco industriale americano, viene in Italia, con la sua fidanzata Vivienne, per visitare a Napoli una filiale del suo pastificio. Mentre sbarca, una graziosa venditrice, Maria, gli offre dei fiori, ch'egli rifiuta sgarbatamente. Dick incontra nuovamente Maria alla fabbrica, dove ha luogo un incidente, che induce l'industriale a licenziare il magazziniere Domenico, padre di Maria. Maria è promessa a Giulio, giovane marinaio, dotato di una bella voce. Mentre la sera Giulio canta in un ritrovo notturno, vi entra Maria, che offre ai clienti i suoi fiori. Ad un tavolo siede Dick con Vivienne: Maria vuota il suo cestino davanti a Vivienne, ma non vuol accettare alcun pagamento da Dick. Dopo questo terzo incidente, Dick revoca il licenziamento di Domenico e va in cerca di Maria, che porta in giro per tutta Napoli nella sua lussuosa macchina. Benché i rapporti tra i due siano del tutto innocenti, l'assiduità di Dick compromette Maria e provoca la violenta reazione di Domenico e di Giulio; ma nessun intervento sembra ormai capace d'impedire l'unione dei due, che hanno deciso di recarsi in Svizzera per sposarsi. Prima di partire Maria va a salutare Giulio; nel visitare la casetta, che il fidanzato, a costo di sacrifici, aveva preparato per lei, Maria comprende che Giulio è il suo solo, vero amore. Un bacio suggella la loro riconciliazione: una scena analoga si svolge, sul piroscafo in partenza per l'America, tra Dick e Vivienne.

CAST

NOTE

- IL FILM, DI GENERE SENTIMENTALE, NARRA UNA STORIA D'AMORE CHE E' SOLO UN PRETESTO PER FAR ASCOLTARE (E VEDERE) GIACOMO RONDINELLA, UN CANTANTE MOLTO FAMOSO NEGLI ANNI '50.

CRITICA

"Il film è stato girato da Majano con mano accorta, ma la parte musicale, forse in omaggio al titolo, appare sovrabbondante e l'altra un pò deboluccia (...)". (U. Tani, "Intermezzo", 11/12, del 30 giugno 1954)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy