Bad Girls

USA - 1994
Bad Girls
A Echo City, Anita Crown, una prostituta, ha un alterco con il colonnello Clayborne suo cliente, e la collega ed amica Cody Zamora uccide il militare. Costei, arrestata, viene liberata da Anita e da altre due prostitute, Eillen Spenser e Lilly Laronette. La vedova Claybone mette due investigatori sulle tracce delle donne che seguono Anita, la quale deve rilevare un terreno ereditato dal defunto marito per costruirvi una segheria. Cody incontra un cercatore d'oro, Josh McCoy, e si reca in banca a ritirare il suo denaro. Qui la sorprendono non solo i due investigatori, ma anche i banditi guidati dall'ex amico di lei, Kid Jarret, che la lascia libera rubandole però il denaro. Poi Eileen viene imprigionata: inutilmente tenta di sedurre l'improvvisato secondino, l'allevatore William Tucker. Successivamente Cody va da Kid per riavere il denaro, ma viene frustata a sangue e soccorsa da Josh. Anita e Lilly tentano di liberare Eileen che alla fine commuove Tucker, che la libera ed ospita tutto il gruppo di donne nel suo ranch. Frattanto Jarret rapina un treno militare, ma Cody e socie gli tendono un'imboscata: prendono in ostaggio Frank, il padre di Jarret, che però cattura Lilly. Josh uccide Frank, colpevole di avergli sterminato la famiglia, e va a liberare da solo Lilly, restando in mano ai banditi. Si tenta lo scambio tra la donna e una mitragliera, ma Kid uccide Josh, e Lilly perde la testa sparando a un bandito che la provoca, dando inizio ad una carneficina, dove Cody uccide Kid. Mentre Eileen decide di restare con Tucker, le tre donne si allontanano per tentare di rifarsi una vita altrove.
  • Durata: 96'
  • Colore: C
  • Genere: WESTERN
  • Specifiche tecniche: NORMALE A COLORI
  • Produzione: ALBERT S. RUDDY, ANDRE E. BORGAN, CHARLES FINCH
  • Distribuzione: FOX (1994) - T.C.FOX HOME ENTERTAINMENT

CRITICA

"Deludente western al femminile del pur dotato Jonathan Kaplan ('Sotto accusa', 'Abuso di potere'), che mette in sella quattro seducenti pistolere dal poco cristallino passato e dall'incerto avvenire, obbligandole ad assumere grintosi atteggiamenti da maschiacci. Le improbabili protagoniste sono sicuramente bellocce, ma così coperte fanno rimpiangere ancora di più John Wayne e Gary Cooper". (Massimo Bertarelli, 'Il Giornale', 1 aprile 2003)
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy