Alleluja e Sartana figli di... Dio

ITALIA - 1972
Alleluja e Sartana vengono inseguiti dagli uomini di Lupo perché hanno rubato a costui due cavalli. Sartana finisce nelle loro mani: sta per venire impiccato quando Alleluja, che ha fatto perdere le proprie tracce travestendosi con i panni del reverendo O'Connor, trova il modo di salvarlo. Ma il travestimento di Alleluja costringe i due amici a mettersi al servizio di Manuela Gibbons, giovane vedova di un pastore, per aiutarla a costruire la chiesa per la comunità e per difendere la comunità stessa dalle angherie di Lupo. Con qualche finto miracolo (a esempio, la resurrezione del vecchio beone Geremia Cooper) e con molte risse, i due mettono più volte in scacco i tiranni. Per l'assalto finale, Lupo ingaggia anche i fratelli scozzesi McGregor e due inglesi. Ciononostante, Alleluja e Sartana ne escono fuori vincitori. Quando però giunge il reverendo O'Connor, i due si allontanano per evitare ulteriori equivoci.

CAST

NOTE

- EZIO MARANO E' ACCREDITATO COME ALAN ABBOTT, DANTE MAGGIO COME DAN MAY, ALBERTO DELL'ACQUA COME ROBERT WIDMARK.

CRITICA

Il film, non originale nella sua impostazione di parodia del genere western, si regge, più che su talune annotazioni raffinate o nuove circa le comiche avventure presentate, per gli spunti caricaturali e per l'abilità clownesca dei protagonisti. Qualche parola volgare e talune allusioni indelicate motivano la classifica. (Segnalazioni Cinematografiche).
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy