Peter Greenaway

NEWPORT, Gwent (Galles), 5 Aprile 1942
 

BIOGRAFIA

Regista. Studia pittura e cinema alla Walthamstow School of Art e tenta in seguito, senza riuscirvi, di entrare al Royal college of Art Film School. Come pittore ottiene la sua prima personale nel 1964 alla Lord's Gallery. Negli anni successivi comincia a lavorare come tecnico del montaggio al Central Office of Information e a dirigere i primi cortometraggi. Nel 1982 viene presentato a Venezia "I misteri del giardino di Compton House" (The Draughtsman's Contract), suo primo lungometraggio a soggetto. I suoi otto film successivi - fra cui: "Il ventre dell'architetto" (The belly of an architect, 1987); "Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante" (The cook the thief his wife & her lover, 1989; "I racconti del cuscino" (The pillow book, 1996) - lo impongono come uno dei maggiori autori europei. Nel contempo realizza video, documentari e mostre che testimoniano il suo interesse per le diverse forme di espressione artistica. Nel 1996 ha divorziato dalla moglie, venduto la sua casa di famiglia in Galles e si è stabilito in Olanda. Negli anni il suo lavoro si direbbe sempre meno rivolto a un pubblico cinematografico, vedi il trittico girato in digitale "Le valigie di Tulse Luper" la cui prima parte è stata presentata a Cannes e la terza a Venezia.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy