Jacques Deray

LYON (Francia), 19 Febbraio 1929
BOULOGNE-BILLANCOURT (Francia), 9 Agosto 2003
 

BIOGRAFIA

Regista. Si affaccia al mondo dello spettacolo come attore: a 19 anni si trasferisce a Parigi e studia drammaturgia. Due anni e mezzo dopo esordisce al cinema e in teatro. Dopo essersi reso conto di non avere talento come attore, decide di passare dietro la macchina da presa. Nel 1952 comincia a collaborare alla regia con autori come Marcel Camus, Jean Boyer, Gilles Grangier, Henri Verneuil, Jules Dassin e Luis Buñuel. Esordisce alla regia nel 1960 con "Le gigolò" con Alida Valli. Si appassiona via via al thriller al punto da essere soprannominato l'Hitchcock del cinema francese. Deray dà al genere una propria chiave di lettura personale, puntando sui protagonisti piuttosto che sulle situazioni. Realizza numerosi polizieschi, dirigendo, tra gli altri, Romy Schneider in "La piscina" (1968), Alan Deloin - con cui gira dieci film tra cui "Borsalino" (1970) e "Borsalino and Co." (1974) - e Lino Ventura. Per il suo contributo al cinema francese, Deray viene insignito di vari riconoscimenti tra cui la Legion d'Onore. Muore dopo una grave malattia, a 74 anni, nella sua casa.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy