Francis Veber

NEULLY SUR SEINE (Francia), 28 Luglio 1937
 

BIOGRAFIA

Sceneggiatore e regista. Figlio di una coppia di scrittori, ha iniziato la sua carriera come giornalista per poi passare alla scrittura di commedie, sketch e lavori teatrali diventando presto uno degli sceneggiatori più ricercati degli anni '70. Proprio nel 1970 vede realizzata sullo schermo la sua prima sceneggiatura cinematografica, "Appellez-moi Mathilde", diretto dal regista Pierre Mondy, mentre nel 1972 con "Alto biondo e...con una scarpa nera" di Yves Robert si mette in evidenza come sceneggiatore brillante. Il successo arriva nel 1978 con lo script de "Il vizietto", diretto da Edouard Molinaro e interpretato da Ugo Tognazzi e Michel Serrault, vincitore di un Golden Globe come miglior film straniero e candidato a tre premi Oscar tra cui quello per la miglior sceneggiatura non originale. Nel 1976 debutta dietro la macchina da presa con "Professione...giocattolo" cui fanno seguito "La capra" (1981), "Les compères - Noi siamo tuo padre" (1983), "Due fuggitivi e mezzo" (1986), di cui nel 1989 dirige anche una versione americana dal titolo "In fuga per tre" con Nick Nolte e Martin Short, e soprattutto "La cena dei cretini" (1998, tratto dall'omonima pièce teatrale scritta dallo stesso Veber) vincitore di tre Césars, per il miglior attore protagonista, per quello non protagonista e per la miglior sceneggiatura. Dalla metà degli anni '80 si è trasferito negli Stati Uniti.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy