Fanny Ardant

SAUMUR, Maine-et-Loire (Francia), 22 Marzo 1949
 

BIOGRAFIA

Fanny Ardant
Attrice. Figlia di un ufficiale di cavalleria governatore del Palazzo Grimaldi nel Principato di Monaco, ha passato l'infanzia in giro per l'Europa. Iscritta alla facoltà di Scienze Politiche nella sezione Relazioni Internazionali, era orientata verso la carriera diplomatica. La scelta di diventare attrice è maturata solo in un secondo tempo, alla metà degli anni '70, così si è iscritta al corso di Arte Drammatica di Périmony a Parigi. Dopo aver partecipato ad alcune produzioni teatrali e alla serie tv "Les dames de la côté" di Nina Companeez, ha esordito al cinema con "L'uomo dei cani" (1979)di Alain Jessua. L'incontro con François Truffaut nei primi anni '80 ha segnato la sua consacrazione a star internazionale. Affascinato dalla sua bellezza e dalle sue qualità recitative il regista l'ha scelta per interpretare "La signora della porta accanto" (1981) e "Finalmente domenica!" (1983). I due si sono sposati nel 1981 poco tempo prima della morte del maestro della nouvelle vague. Dall'unione era nata la figlia Josephine. Particolarmente apprezzata anche dal regista Ettore Scola che l'ha diretta in "La famiglia" (1987) e "La cena" (1998). Nonostante i numerosi impegni cinematografici l'attrice è riuscita a tornare spesso sul palcoscenico, dando vita nel 1996/97 al personaggio di Maria Callas nel musical "Master Class". La sua interpretazione è stata talmente convincente che nel 2001 il regista Zeffirelli ha deciso di affidare a lei il ruolo della protagonista in "Callas forever", il film ispirato agli ultimi tragici momenti della vita della 'divina'. Nel 2004 il SNGCI le assegna il Nastro d'argento Europeo.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy