Basilio Franchina

PALERMO, Sicilia (Italia), 31 Gennaio 1914
ROMA (Italia), 17 Dicembre 2003
 

BIOGRAFIA

Sceneggiatore, produttore, attore e regista. Figura di spicco del Neorealismo. Fratello dello scultore Nino, Franchina si trasferisce da giovane a Roma, dove inizia la carriera come giornalista all'Unità. Entra a far parte dell'ambiente culturale dell'epoca, frequenta Guttuso, Visconti e Rossellini di cui diventa collaboratore. Poco dopo diviene amico di Pier Paolo Pasolini, che contribuisce a lanciare nel cinema. Nel dopoguerra stringe un intenso sodalizio artistico ed umano con Giuseppe de Santis con il quale, come collaboratore alla regia, firma diversi capolavori fra cui "Roma ore 11" (1952). Sul set de "La donna del fiume" (1955) gli viene affidato l'incarico di curare i dialoghi di una giovane attrice, Sofia Loren, che seguirà poi in tutta la sua carriera. Da sceneggiatore firma alcuni kolossal degli anni '50-'60 come "La caduta dell'Impero Romano" (1964). Come attore si ricorda un suo cameo, l'amante mafioso di Geena Rowlands in "Gloria" (1980) di John Cassavetes del quale è grande amico. Muore all'età di 89 anni a Roma.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy