Anna Massey(Anna Raymond Massey)

THAKEHAM, West Sussex (Inghilterra), 11 Agosto 1937
LONDRA (Inghilterra), 3 Luglio 2011
 

BIOGRAFIA

Attrice. Figlia d'arte, insieme al fratello Daniel (anche lui attore), è nata dall'unione tra il canadese Raymond Massey e l'inglese Adrianne Allen (i due attori divorziano due anni dopo la nascita di Anna). Esordisce giovanissima nel mondo dello spettacolo (è il 1955) calcando le tavole dei palcoscenici inglesi, arrivando al cinema tre anni dopo con il film "24 ore a Scotland Yard", diretta dal suo padrino John Ford. Si afferma subito dopo con il thriller "L'occhio che uccide" (1960, di Michael Powell) e nella sua filmografia figurano titoli come "Bunny Lake è scomparsa" (1965, di Otto Preminger), "Lo specchio delle spie" (1969, di Frank R. Pierson), "Casa di bambola" (1973, di Patrick Garland), "Cinque giorni un'estate" (1982, di Fred Zinnemann); ma soprattutto è tra gli interpreti di "Frenzy", uno degli ultimi film di Alfred Hitchcock. Nel corso degli ultimi anni della sua lunga carriera, ha recitato al fianco di attori come Christian Bale ("L'uomo senza sonno", 2004, di Brad Anderson), Gwyneth Paltrow ("Possession - Una storia romantica", 2002, di Neil LaBute), Rupert Everett e Colin Firth ("L'importanza di chiamarsi Ernesto", 2002, di Oliver Parker), questi ultimi già suoi compagni di set nei primi anni 80 in "Another Country" di Marek Kanievska. La sua ultima apparizione cinematografica è stata invece in "Oxford Murders - Teorema di un delitto" (2008), come spalla dei protagonisti Elijah Wood e John Hurt. Ruoli importanti della sua carriera sono legati anche a produzioni televisive britanniche in costume - come "David Copperfield" (1969), "Anna Karenina" (1985), "Oliver Twist"(2007) e "Tess of the D'Urbervilles" (2008) - ma anche di stampo giallo e investigativo - come "Poirot" (2009) o "L'ispettore Barnaby" (due apparizioni, nel 1998 e nel 2009). Nel 1987, per il ruolo di Edith Hope nell'episodio "Hotel du Lac" della serie TV "Screen Two" (in onda per la BBC dal 1985 al 2002), ottiene il BAFTA come miglior attrice. Diversi anche i riconoscimenti ottenuti per le sue interpretazioni teatrali, il primo dei quali è stato, appena diciottenne, la candidatura ai Tony Awards per l'interpretazione nella celebre commedia di William Douglas Homes "The Reluctant Debutante". Per quanto riguarda la sua vita privata, è stata sposata dal 1958 al 1962 con l'attore inglese Jeremy Brett - il cui vero nome era Peter Jeremy William Huggins e che è passato alla storia del cinema come memorabile Sherlock Holmes - da cui ha avuto il figlio David Huggins, divenuto scrittore. Nel 1990 si è sposata con il secondo marito, Uri Andres, suo compagno fino alla morte dell'attrice, avvenuta all'età di 73 anni, a causa di un tumore.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy