Scooby!

Reboot della storica serie animata e nuovo inizio per l'universo di Hanna-Barbera: un occhio ai bambini e l'altro ai nostalgici. In VOD

13 Luglio 2020
2,5/5
Scooby!

L’operazione è trasparente: recuperare un grande classico dell’intrattenimento soprattutto televisivo per intercettare un pubblico nuovo (sparso tra cinema e streaming), aggiornandolo attraverso un restyling accattivante e una tenue dimensione nostalgica.

Scooby! (disponibile per l’acquisto premium su Amazon Prime Video, Apple Tv, Youtube, Google Play, TIMvision, Chili, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV e per il noleggio premium su Sky Primafila e Infinity) ha l’esplicito obiettivo di riattivare il fortunato franchise di Scooby-Doo e un intero universo.

Quello di Hanna-Barbera, storico studio d’animazione rimasto un po’ indietro rispetto alle più attrezzate omologhe e ora, completamente controllato da Warner Bros., pronto a riportare alla ribalta i suoi personaggi. Parliamo di una casa di produzione che ha creato caposaldi come Tom & Jerry, Yoghi, i Flintstones, i Jetsons, Braccobaldo, un patrimonio che rischia(va) di restare confinato solo negli scompartimenti della memoria dei bambini ormai cresciuti.

 

Scooby! è un reboot che annuncia il nuovo corso di questo mondo, costruendo per i membri della Mystery Inc. una origin story che ne svela i primi passi e, nel frattempo, inserendo personaggi provenienti da altre serie di Hanna-Barbera. In questa puntata iniziale compaiono Blue Falcon e Dick Dastardly, l’uno scelto come committente (c’è anche il sodale Dynomutt) e l’altro naturalmente dalla parte dei cattivi insieme al fedele Muttley. E sfilano anche Capitan Cavey e Space Kook in camei, nonché Simon Cowell, il patron di X-Factor.

Il gioco è sicuramente piacevole per chi sa collegare e contestualizzare ed è chiaramente pensato per soddisfare il pubblico degli adulti. Ai bambini, spettatori principali di questo film simpatico, rassicurante e superfluo, l’ammiccamento nostalgico e pop è abbastanza fine a se stesso, per quanto abbia il merito di rispolverare personaggi aggiornati con acume.

Lo stesso incipit nel passato, con il racconto del primo incontro tra Shaggy e Scooby e l’avvio delle attività della ditta, dialoga sia con entrambi i pubblici. Risponde alla possibile curiosità di chi già conosce il soggetto e aiuta i più piccoli a rispecchiarsi in un percorso di crescita.

Al centro di Scooby! c’è la missione della vita per la Mystery Inc.: sventare un piano per impedire al cane fantasma Cerberus di piombare nel mondo e fermare così una “can-apocalisse globale”.

Di lusso il reparto doppiatori della versione americana (Will Forte, Zac Efron, Marc Wahlberg, Jason Isaacs, Gina Rodriguez, Amanda Seyfried), il che fa capire quanto miri in alto l’operazione. Annullata l’uscita in sala a causa della pandemia, Scooby! è andato molto bene al noleggio (in America questi dati li danno, anche se approssimativi).

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy