Welcome to Universal

Zemeckis, Chazelle e Joel Edgerton per puntare agli Oscar. Presentato il listino della major a Ciné 2018, tra proposte d'autore e grande intrattenimento
Welcome to Universal

Welcome to Marwen di Robert Zemeckis (10 gennaio 2019), Il primo uomo di Damien Chazelle (31 ottobre) e Boy Erased di Joel Edgerton (22 novembre): è questo il tris d’assi di Universal Pictures, che a Ciné 2018 ha presentato il listino del prossimo semestre.

 

Introdotta dal direttore generale e ad Richard Borg e illustrata dal direttore marketing Massimo Proietti, la line up di Universal si compone anche di titoli in partnership con la Lucky Red di Andrea Occhipinti: la commedia Come ti divento bella!, con Amy Schumer, Michelle Williams, Naomi Campbell e Emily Ratajkowski (23 agosto), il dissacrante (e volgarissimo!) Pupazzi senza gloria di Brian Henson, con Melissa McCarthy (e la voce italiana di Maccio Capatonda per il coprotagonista di pezza), in uscita il 18 ottobre, Peppermint, revenge movie al femminile con Jennifer Garner (15 novembre) e il nuovo lavoro di Michele Soavi, su sceneggiatura di Nicola Guaglianone, La befana vien di notte, con Paola Cortellesi e Stefano Fresi, con release fissata per l’1 gennaio 2019.

Come sempre equilibrato tra proposte d’autore e intrattenimento puro, il listino si compone anche di importanti proposte di genere: già dal 5 luglio si comincia con La prima notte del giudizio di Gerard McMurray, prequel dell’ormai acclamata saga horror di The Purge, per arrivare poi all’imperdibile appuntamento del 25 ottobre, quando sugli schermi arriverà Halloween di David Gordon Green, omonimo del primo e irripetibile capolavoro firmato da John Carpenter, che riprende le fila del discorso esattamente 40 anni dopo gli eventi narrati allora, con Jamie Lee Curtis che torna a vestire i panni di Laurie Strode.

Per gli amanti dei film d’azione l’appuntamento è invece per il 19 luglio con Skyscraper, protagonista Dwayne Johnson (con protesi al posto di una gamba!), in una sorta di rilettura composita tra Inferno di cristallo e il primo Die Hard.

Il 6 settembre – con anteprime già fissate anche per il 12 agosto – sarà la volta di un atteso ritorno: Mamma mia! Ci risiamo di Ol Parker, il sequel del musical cult del 2008, che riunisce sullo schermo Meryl Streep, Colin Firth, Pierce Brosnan, Amanda Seyfried, le canzoni degli ABBA e la new entry Lily James per raccontarci come tutto ebbe inizio su quell’isoletta greca…

Premiato all’ultimo Festival di Cannes, il 27 settembre arriva sugli schermi BlacKkKlansman di Spike Lee, che racconta l’incredibile storia vera del primo poliziotto USA infiltrato nel Ku Klux Klan, poliziotto – piccolo particolare – di pelle nera. Nel cast John David Washington, Adam Driver e Topher Grace.

Sempre da Cannes arriva l’atteso documentario di Wim Wenders, Papa Francesco – Un uomo di parola, al momento fissato a fine settembre ma con buone probabilità in uscita nel giorno di San Francesco, il 4 ottobre.

Si torna a ridere, invece, l’11 ottobre, con Rowan Atkinson in Johnny English colpisce ancora (e l’assaggio presentato durante la convention, con la spia alle prese di una missione “simulata” in realtà virtuale è a dir poco esilarante), mentre la proposta natalizia arriva con un po’ di anticipo: il 29 novembre ritorna Il Grinch – con la voce italiana di Alessandro Gassman – e il 13 dicembre sarà la volta dello spettacolare Macchine mortali di Christian Rivers, prodotto da Peter Jackson.

A fine gennaio 2019 ritroveremo l’animazione DreamWorks con Dragon Trainer – Il mondo nascosto e, prossimamente (verosimilmente il 25 ottobre 2019), l’annunciato sbarco in casa Universal della spia più celebre al mondo, l’Agente 007 James Bond, stavolta diretto da Danny Boyle.

 

 

 

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy