Scommettiamo che… no

Da E' stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino all'animazione Luca e i costumi di Cyrano: butta male per l'Italia agli Oscar. Parola di bookie
Scommettiamo che… no
E' stata la mano di Dio" di Paolo Sorrentino. Nella foto Filippo Scotti, Toni Servillo e Teresa Saponangelo. Foto di Gianni Fiorito

L’Italia si affida a Paolo Sorrentino per conquistare la statuetta al Miglior film straniero nella serata degli Oscar, in programma a Los Angeles domenica 27 marzo. Per gli analisti di Planetwin365, il premio al regista napoletano – che vinse nel 2014 con La grande bellezza e quest’anno ci riprova con È stata la mano di Dio – è un’impresa che vale 26 volte la scommessa. In quota è strafavorito a 1,05 Drive my car del giapponese Ryusuke Hamaguchi, con Flee del danese Jonas Poher Rasmussen a 8. Si sale a 12 per La peggiore persona del mondo del norvegese Joaquim Trier, ultimo a 31 Lunana, a yak in the classroom del butanese Pawo Choyning Dorji.

Tre le nomination “tricolore” di questi Oscar, nella categoria Miglior film d’animazione c’è Luca di Enrico Casarosa, chiamato a sfidare l’agguerrita concorrenza di Encanto, già premiato con il Golden Globe e il Bafta. L’Oscar alla pellicola della Disney vola basso a 1,12 sul tabellone di Olybet.it, con Luca lontano a 18.

Missione quasi impossibile anche per un altro italiano in nomination, Massimo Cantini Parrini, candidato all’Oscar per i costumi del film Cyrano: il premio si gioca a 31 su 888sport.it, alle spalle della costumista di Crudelia Jenny Beavan, favorita a 1,20, e dei costume designer di Dune, Jacqueline West e Bob Morgan, a 4,25.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy