PGA Awards 2019, vince Green Book

Il film di Peter Farrelly, con Viggo Mortensen e Mahershala Ali, si aggiudica il Producers Guild of America Awards
PGA Awards 2019, vince Green Book

E’ Green Book di Peter Farrelly, interpretato da Viggo Mortensen e Mahershala Ali, ad aggiudicarsi il PGA Awards 2019 come miglior film dell’anno, bissando così il recente successo ai Golden Globes, dove ha ottenuto il riconoscimento come miglio film nella categoria commedia/musical.

Il film, tra i sicuri protagonisti della prossima edizione degli Oscar (domani, 22 gennaio, saranno rese note le nomination) si aggiudica dunque il premio più importante alla 30esima edizione dei Producers Guild of America Awards, i riconoscimenti assegnati dall’associazione dei produttori americani.

Prodotto da Jim Burke, Charles B. Wessler, Brian Currie, Peter Farrelly e Nick Vallelonga, Green Book – nelle sale italiane da giovedì 31 gennaio – è ambientato negli anni ’60 e racconta la vera storia di Tony Lip, un tempo buttafuori, che finisce a fare l’autista di Don Shirley, giovane pianista afro-americano. Lip deve accompagnare il pianista prodigio in un lungo tour nel profondo sud degli Stati Uniti. Dopo alcune prime difficoltà, il viaggio nelle regioni razziste degli USA porta i due a stringere una forte e straordinaria amicizia.

Nelle altre categorie, Spider-Man – Un nuovo universo si aggiudica il riconoscimento come miglior film d’animazione, mentre Won’t You Be My Neighbor? è il miglior documentario.

 

Lascia una recensione

1 Comment on "PGA Awards 2019, vince Green Book"

avatar
più nuovi più vecchi più votati
Cesare Bolognesi
Ospite

È un film che non stanca a vederlo anzi andrebbe fatto vedere agli adolescenti

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy