Novità in sala

Anime nere torna al cinema. Di nero c'è anche il Diamante della Sciamma. Bova e Memphis tornano indietro e cambiano vita
Novità in sala

ANIME NERE
GOOD FILMS – 40 SALE
Dopo il trionfo ai David di Donatello, dove ha ottenuto ben nove statuette nelle maggiori categorie – Miglior Film, Miglior Regista, Miglior Sceneggiatura, Miglior Produttore, Miglior Autore della Fotografia, Migliore Musicista, Miglior Canzone Originale, Miglior Montatore, Miglior Fonico di Presa Diretta – Anime nere di Francesco Munzi torna in sala in 40 copie distribuito da Good Films.
Il successo del film, partito dal Festival di Venezia dove è stato il titolo più applaudito della Mostra, è proseguito nel mondo con risultati esaltanti; venduto in 25 paesi e approdato di recente negli Usa è stato acclamato dalla stampa come una vera rivelazione.
Anime Nere, storia di tre fratelli, figli di pastori, vicini alla ‘ndrangheta, e della loro anima scissa, è liberamente ispirato all’omonimo romanzo dello scrittore Gioacchino Criaco. Il film è prodotto da Cinemaundici con Rai Cinema, coprodotto da Babe Films e distribuito in Italia da Good Films.

DIAMANTE NERO
TEODORA – 20 SALE
Dopo lo straordinario successo di Tomboy, Céline Sciamma torna a raccontare la storia di una giovanissima protagonista in cerca di un’identità e di un posto nel mondo, con uno stile capace come pochi di catturare le emozioni più segrete dell’animo femminile. Oppressa da una difficile situazione familiare e emarginata a scuola, Marieme si unisce a un gruppo di tre coetanee dallo spirito libero che le fanno conoscere quell’orgoglio e quella solidarietà che erano sempre mancati nella sua vita. Ma trovare la propria strada verso l’età adulta si rivelerà più difficile del previsto.

TORNO INDIETRO E CAMBIO VITA
01 Distribution – 400 sale
Marco (Raoul Bova) a 42 anni ha una vita perfetta: una bella famiglia e un ottimo lavoro. Ma un giorno, sua moglie Giulia (Giulia Michelini), con la quale sta insieme da quasi 25 anni, gli confessa che ha un altro uomo e vuole la separazione. Marco quindi è costretto ad andarsene di casa e a rivedere tutta la sua vita. Per fortuna a consolarlo c’è l’amico di sempre Claudio (Ricky Memphis) al quale, una sera, confida di voler tornare indietro e cambiare la propria vita! Detto fatto: i due amici, si ritrovano di punto in bianco nel 1990, sui banchi di scuola, cresciuti ma per gli altri ancora dei ragazzi. E come tutti i ragazzi costretti a rivivere i problemi tipici di quell’età: la paghetta, gli orari, le interrogazioni e … i primi amori! E anche quel primo fatidico incontro con Giulia: Marco ha così la possibilità di cambiare davvero il corso del suo destino. Ci riuscirà?

LA REGOLA DEL GIOCO
BIM – 164 SALE
Tratto dalla storia vera del giornalista Premio Pulitzer Gary Webb, che negli anni Novanta ha realizzato un’inchiesta che lo portò dalle prigioni della California ai villaggi del Nicaragua, alle stanze del potere di Washington D.C. Il suo lavoro investigativo, alla fine, rischiò di mettere in pericolo non soltanto la sua vita professionale, ma anche la sua famiglia e la sua vita. Gary (Jeremy Renner) è un navigato e autorevole giornalista che si è da poco trasferito con la famiglia in California, dove lavora per il San José Mercury News. La sua carriera prende una piega inattesa quando la donna di un grosso trafficante di coca, Coral Baca (Paz Vega), gli consegna una trascrizione del Gran Giurì che rivela un collegamento tra i servizi segreti statunitensi e il traffico di cocaina dal Sudamerica. Webb comincia a seguire Alan Fenster (Tim Blake Nelson), avvocato del re del crack di Los Angeles, “Freeway” Ricky Ross (Michael Kenneth Williams). Ben presto, si rende conto di avere tra le mani una traccia che potrebbe ricondurlo alle oscure origini del flusso ininterrotto di cocaina a basso costo che ha invaso le strade di tutto il paese, come quelle di South Central a Los Angeles.

FUGA IN TACCHI A SPILLO
WARNER BROS. – 150 SALE
Reese Witherspoon interpreta un poliziotto severo e rispettoso delle regole che sta cercando di proteggere la vedova sexy ed estroversa di un boss della droga (Vergara), mentre attraversano il Texas inseguite da poliziotti corrotti e banditi assassini.

TENERAMENTE FOLLE
GOOD FILMS – 60 SALE
“L’irresistibile debutto alla regia della sceneggiatrice Maya Forbes” (Variety) in un film che ha commosso e divertito il pubblico del Sundance, di Toronto e del Torino Film Festival.
Tratto da una storia vera – è l’autobiografia dell’infanzia di Maya Forbes nella Boston degli anni ‘70 – Teneramente folle (Infinitely Polar Bear) è una storia divertente e commovente su come, a volte, in maniera del tutto inaspettata, genitori e figli possano arrivare a salvarsi a vicenda.
Racconta la vicenda di una famiglia tutta matta: un padre bipolare e un po’ imbranato cerca di riconquistare la moglie accettando di badare a tempo pieno alle loro due giovani figlie. Ma le due scatenate ragazze non gli renderanno la vita facile. Protagonisti Mark Ruffalo e Zoë Saldana.

ALBERT E IL DIAMANTE MAGICO
NOTORIUS PICTURES – 250 SALE
Albert è un bambino intelligente e sfacciato che è molto temuto per i suoi scherzi in tutta la città. Quando distrugge accidentalmente la statua dell’eroe locale, il famoso capitano di mongolfiera Leopoldus, per risolvere il guaio che ha combinato, decide di partire all’avventura per diventare lui stesso un capitano!

UNFRIENDED
UNIVERSAL PICTURES – 210 SALE
Sia che si tratti di un casuale aggiornamento di stato, di una foto di famiglia condivisa o di un breve video di amici, la comunicazione moderna ha reso le nostre vite, quella reale e quella virtuale, inscindibili. E se la maggior parte del flusso di contenuti digitali che riceviamo e condividiamo ogni ora è apprezzato ed emozionante, un’altra parte è invece profondamente preoccupante. A volte persino mortale. Inaugurando una nuova era dell’horror, Unfriended segue quello che accade quando un’innocente scherzo avvenuto online dà il via a una sequenza di eventi che porteranno ad una spirale fuori controllo.

NESSUNO SIAMO PERFETTI
BIZEF CON LO SCRITTOIO
Presentato al Torino Film Festival nel 2014 e Menzione speciale ai Nastri d’Argento 2015 , il film prodotto da Bizef e XMAD è un viaggio all’interno dell’universo di Sclavi, che per anni ha riempito il nostro quotidiano di storie, racconti, suggestioni, fino alla inaspettata decisione di ritirarsi da tutto e da tutti. La macchina da presa di Giancarlo Soldi, caro amico del papà di Dylan Dog, ci svela le memorie e i pensieri più profondi del visionario autore, schivo ma molto amato. Le sue parole danno vita a visioni che si materializzano sullo schermo attraverso animazioni nella Milano del XXI secolo che si fa co-protagonista del film, abitata dagli incubi dello stesso Sclavi. Invisibile per natura, l’ideatore dell’investigatore dell’incubo è stato travolto dal successo del suo personaggio, al quale ha regalato la propria inquietudine esistenziale e complessa personalità fino alla rottura del rapporto autore – personaggio.

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy