No Time to Die rimandato al 2021

Slitta al 2 aprile del prossimo anno l'uscita del venticinquesimo film della serie di 007
No Time to Die rimandato al 2021
No Time To Die

Slitta ancora una volta l’uscita in sala di No Time to Die.

Lo annunciano i produttori dal profilo Twitter del franchise: “I produttori di MGM, Universal e Bond, Michael G. Wilson e Barbara Broccoli – si legge – hanno annunciato oggi che l’uscita di No Time to Die, il 25° film della serie di James Bond, sarà rimandata al 2 aprile affinché possa essere visto dal pubblico in sala. Comprendiamo che il ritardo sarà deludente per i nostri fan, ma ora non vediamo l’ora di condividere No Time to Die per il prossimo anno”.

L’ultimo film con Daniel Craig nel ruolo di James Bond era atteso nelle sale per il 12 novembre in Regno Unito e altri paesi (Italia compresa) e per il 20 novembre negli Stati Uniti. A marzo, all’inizio della pandemia, No Time to Die è stato il primo a posticipare la release.

Senza il nuovo capitolo di 007, le uniche grandi produzioni previste per i prossimi mesi sono Soul della Pixar (20 novembre), Dune (17 dicembre 2020), Wonder Woman 1984 (14 gennaio 2021). Resisteranno?

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy