Neil fantasy

Jordan adatta Gaiman e dirige per il grande schermo The Graveyard Books (in Italia "Il figlio del cimitero"). Produce Chris Columbus
1 Giugno 2010
Neil fantasy

All’inizio si era fatto avanti Chris Columbus, poi la palla era passata a Neil Jordan ma di The Graveyard Books, nuovo adattamento per il cinema di un romanzo di Neil Gaiman (dalla sua opera già tratte le pellicole Stardust e Coraline e la porta magica), si erano in sostanza perse le tracce. Ora pare che il progetto stia per decollare.
Lo conferma Deadline, che accredita in Columbus (con la sua 1492 Pictures) il mecenate dell’operazione e nel regista irlandese il timoniere: così Il figlio del cimitero (titolo tradotto in Italia dalla Mondadori) si farà.
In una recente intervista a MTV, Gaiman ha reso noto di aver ricevuto una bozza della sceneggiatura da Jordan, già al lavoro peraltro a una nuova stesura: “Alcune cose erano buone, e in alcuni casi troppo fedeli – ha detto lo scrittore -. Mi ricordava la prima bozza di Coraline, che era eccessivamente simile al romanzo perché le persone che l’avevano realizzata adoravano troppo l’originale. Ma c’è bisogno di lasciar respirare il progetto e farlo diventare un film. Sarà interessante vedere cosa scriverà Neil nella seconda bozza”.
La storia de The Graveyard Books vede protagonista Bod, un bambino che scampato al massacro della famiglia, si rifugia in un cimitero dove viene allevato dai fantasmi di cui apprende i poteri. Presto dovrà affrontare il ritorno degli assassini dei suoi genitori.
E a proposito di fantasy Neil Jordan è atteso in Italia con la sua nuova fatica, Ondine, con Colin Farrell nel ruolo di un pescatore che scopre una donna nella sua rete da pesca e la prende per una sirena. Forse non a torto…

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy