Nastri DOC, i premiati

La botta grossa di Sandro Baldoni per il ‘cinema del reale’, La lucida follia di Marco Ferreri di Anselma Dell’Olio per il cinema e Pino Daniele - Il tempo resterà di Giorgio Verdelli per lo Spettacolo
1 Marzo 2018
In evidenza, Premi
Nastri DOC, i premiati

La botta grossa di Sandro Baldoni per il ‘cinema del reale’, La lucida follia di Marco Ferreri di Anselma Dell’Olio per il cinema e Pino Daniele – il tempo resterà di Giorgio Verdelli per lo Spettacolo sono i film vincitori dei Nastri d’Argento Documentari – 2018.

A questi titoli si aggiunge l’ex aequo per i Docufilm, tra Diva! omaggio a Valentina Cortese, di Francesco Patierno e La corsa de L’Ora, sulla storia del giornalismo militante e battagliero nel quotidiano palermitano, raccontata tra cinema e fiction da Antonio Bellia.

Li annuncia il Direttivo dei Giornalisti Cinematografici che ha dedicato quest’edizione dei Nastri-DOC a Folco Quilici, regista, scrittore, grande ricercatore antropologico e autentico cacciatore di storie che con il suo cinema ha appassionato intere generazioni di spettatori.

NASTRI d’ARGENTO

I VINCITORI

Cinema del reale
LA BOTTA GROSSA di Sandro BALDONI

Miglior film sul cinema
LA LUCIDA FOLLIA DI MARCO FERRERI  di Anselma DELL’OLIO

Miglior film – Spettacolo
PINO DANIELE – IL TEMPO RESTERA’  di Giorgio VERDELLI

Miglior Docufilm
Ex aequo
DIVA! di Francesco PATIERNO
LA CORSA DE L’ORA di Antonio BELLIA

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy