La notte brucia

In concorso a Cortinametraggio (20-27 marzo) il film breve ispirato alla tragedia di Corinaldo. Ne parlano l'autrice Angelica Gallo e la responsabile editoriale di Son of a Pitch Emanuela Genovese
La notte brucia

Ispirato da fatti di cronaca accaduti in Italia – la tragedia di Corinaldo (Ancona) dell’8 dicembre 2018, in cui 6 persone sono rimaste uccise, 59 ferite a causa del caos creato dallo spray al peperoncino utilizzato per rapinare i presenti – La notte brucia di Angelica Gallo è la storia di Massimo e dei suoi amici appena ventenni (Antonio e Hamza) ragazzi di provincia senza arte né parte: di notte si aggirano come animali da preda per le discoteche a derubare la gente con lo spray al peperoncino. A spingerli, la sete di adrenalina e il guadagno facile ma anche la necessità di lasciare un segno, di contare qualcosa in un mondo in cui sono irrilevanti.

A camminare insieme ai tre giovani quasi tutti esordienti in questa lunga notte Abel Ferrara, Marcello Fonte e Aniello Arena, per un’opera sorprendente, e spiazzante, che ha già meritato alla 39.Edizione del Torino Film Festival il Premio Rai Cinema Channel.

È ora in concorso a Cortinametraggio (20-27 marzo, Cortina d’Ampezzo) dove sarà presentato il 24 marzo.

Prodotto da Angelika Film Productions in collaborazione con Guendalina Folador (production manager di film come Dogman e Pinocchio), La notte brucia è il primo film distribuito da Son of a Pitch, brand di Save the Cut, che ha sempre a Cortinametraggio in concorso il corto Chiusi fuori di Giorgio Testi, con Stefano Accorsi e Colin Firth (sarà presentato il 22 marzo).

Ci fanno entrare ne La notte brucia raccontandoci le loro impressioni ed esperienze

ANGELICA GALLO
Regista Sceneggiatrice

 

EMANUELA GENOVESE
Responsabile Editoriale di Son of a Pitch

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy