La diva fragile

In sala 4 capolavori restaurati con Gene Tierney: si parte domani con Il cielo può attendere di Lubitsch
La diva fragile

Arriva nelle sale, giovedì 26 maggio, la rassegna La diva fragile: quattro film restaurati dedicati a Gene Tierney, bellissima indimenticabile attrice americana degli anni ’40 e ’50.

Distribuiti nella versione restaurata in digitale da Lab 80, Il cielo può attendere di Ernst Lubitsch, un film realizzato nel 1943 che ancora oggi sa trascinare gli spettatori tra accadimenti inaspettati e momenti di grande ilarità; Il fantasma e la signora Muir di Joseph L. Mankiewicz del 1947; Vertigine di Otto Preminger del 1944; e Femmina folle di John M. Stahl del 1945. Una raccolta di titoli che usciranno nelle sale italiane sia in forma di rassegna che proiettati singolarmente.

“Con la riedizione in digitale di quattro film interpretati da Gene Tierney – spiega Angelo Signorelli di Lab 80 film – riprende un progetto che fino a una decina di anni fa costituiva l’asse portante della nostra attività di distribuzione. Per il “rientro in società” abbiamo scelto quattro film interpretati da una grande attrice, quattro film che portano la firma di registi importanti, che hanno riservato a Gene Tierney ruoli tra loro differenti e distanti, ma tutti di rara intensità e di innegabile fascino. Una gioia per gli occhi e un doveroso omaggio a un’attrice da riscoprire. Assolutamente”.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy