Il cinema per il Giorno della Memoria

Il cartone animato La stella di Andra e Tati, il doc Il senso di Hitler, il dramma Quel giorno tu sarai: tre proposte per non dimenticare
Il cinema per il Giorno della Memoria
©2021 Match Factory Productions Proton Cinema

Presentato all’interno dei Progetti Scuola ABC voluti dal Presidente Nicola Zingaretti e promossi dalla Regione Lazio in collaborazione con Roma Capitale per il Giorno della Memoria, con un appuntamento de La Città incantata dal titolo “Il Giorno della Memoria tra cinema d’animazione e Graphic Novel”, il cartone animato La stella di Andra e Tati di Rosalba Vitellaro e Alessandro Belli è liberamente tratto dalla storia vera di Andra e Tatiana Bucci, deportate in un campo di concentramento alla tenera età di 6 e 4 anni, e sopravvissute, che ha ispirato anche un libro per avvicinare i più piccoli alla tragedia dell’Olocausto. In una produzione Larcadarte in collaborazione con Rai Ragazzi e Miur (Direzione generale per lo studente, l’integrazione e la Partecipazione), vede le voci di Loretta Goggi, Leo Gullotta, Ludovica Modugno, Laura Morante. Disponibile su RaiPlay, e distribuito dal 24 al 30 gennaio 2022 in tutto il mondo. Ascoltiamo la testimonianza di Andra e Tati Bucci, e il contributo di Massimo Finzi, Assessore per la Memoria della Comunità ebraica romana.

Si ringrazia l’organizzazione per il materiale fornito.

 

Ecco due uscite importanti a partire dal 27 gennaio, proprio per il Giorno della Memoria.

Il primo film è Il senso di Hitler di Petra Epperlein e Michael Tucker, di cui ci parla Federico Pontiggia (giornalista e critico cinematografico), un documentario spiazzante, in uscita grazie a Wanted Cinema. Girato in nove Paesi, il docu-film ripercorre i movimenti di Hitler, la sua ascesa al potere e le scene dei suoi crimini dal punto di vista di storici e scrittori che esaminano l’impatto che ha avuto e che continua ad avere oggi l’ideologia violenta di Hitler sulla società. Il documentario, analizzando diversi aspetti, esplora i vari modi in cui la tossicità di Hitler ha continuato a diffondersi dopo la sua morte attraverso le pagine di storia, i social media, il cinema, l’arte e la politica contemporanea. Dal 27 gennaio al cinema. Per maggiori info: www.wantedcinema.eu

 

Del secondo film ci parla Lorenzo Ciofani (critico cinematografico), e si tratta di Quel giorno tu sarai di Kornél Mundruczó, alla produzione Martin Scorsese. Una riflessione su memoria e identità ebrea tra realismo e fiaba, Kammerspiel e allegoria, dramma sociale e virtuosismo registico. La storia di una famiglia ebrea dalla fine della Seconda Guerra Mondiale ai nostri giorni, attraverso le vicende di tre generazioni: una riflessione potente sulla memoria e sull’identità. Al cinema grazie a Teodora Film
http://www.teodorafilm.com/quel-giorno-tu-sarai/

 

 

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy