IDM finanzia 4 progetti

3 lungometraggi e 1 documentario ottengono il sostegno della Film Fund & Commission: Lovely Boy, Im Fallen, Body Odyssey e Souvernirs of War
IDM finanzia 4 progetti
SOUVENIRS OF WAR - foto Georg Zeller

Alla 1a call del 2021 IDM Film Fund & Commission finanzia 4 nuovi progetti in fase di produzione, 3 lungometraggi e 1 documentario, presentati da case di produzione italiane. La loro realizzazione coinvolgerà professionisti e aziende di servizi altoatesini sia durante la fase di lavorazione sui set che in post-produzione. Sono previsti circa 48 giorni di ripresa sul territorio.

Viene supportato Lovely Boy (titolo provvisorio), il nuovo film di Francesco Lettieri, già regista di Ultras, presentato dalla casa di produzione Indigo Film, che ambienterà parte delle riprese in Alto Adige, tra Bolzano e Chiusa, per raccontare la storia di Niccolò, una star della scena trap romana in vertiginosa ascesa e altrettanto vertiginosa caduta.

Altro progetto finanziato a questa 1a call di IDM è Im Fallen di Samuel Perriard, lungometraggio prodotto dalla casa di produzione Helios Sustainable Films di Bolzano in co-produzione con la Catpics di Zurigo. Il film è un dramma familiare ambientato in una tranquilla località del sud Italia dove due famiglie trascorrono insieme, come di consueto, le loro vacanze. I protagonisti sono Adam con sua moglie Elena e il figlio dodicenne Finn e il migliore amico di Adam, Matti, con sua moglie Elisabeth e il figlio Luca, di tredici anni. Un incidente sconvolgerà all’improvviso l’idillio familiare portando i vari personaggi ad una rottura.

Riceve un finanziamento anche Body Odyssey (titolo provvisorio), l’opera prima di Grazia Tricarico, che di questo film è anche sceneggiatrice con Marco Morana e Giulio Rizzo. A produrlo è la società romana Revok insieme alla svizzera Amka Film Productions. Dei 36 giorni di riprese previsti in totale, 30 circa interesseranno varie location sul territorio altoatesino, tra cui l’Hotel Therme e il Teatro Puccini di Merano, il Forte di Fortezza a Bressanone e il Lago di Caldaro. Il film è incentrato sulla storia di una bodybuilder professionista, Mona, che quando viene ammessa a Miss Body Universe, crede che quella sia la sua ultima possibilità per vincere il titolo. Il suo unico obiettivo diventa il totale autocontrollo di sé per diventare una creatura perfetta.

BODY ODYSSEY

E infine Souvernirs of War, documentario scritto e diretto dall’altoatesino Georg Zeller, è il titolo provvisorio dell’ultimo progetto che beneficia del supporto di IDM in questa prima call dell’anno. Prodotto dalla Helios Sustainable Films di Bolzano, questo lavoro offre una riflessione sui viaggi turistici in Bosnia, 25 anni dopo il conflitto più sanguinoso in Europa dalla fine della Seconda guerra mondiale, mostrando come – in una società che ancora combatte con i fantasmi del passato – il desiderio del turista di sperimentare la speranza e la riconciliazione non sia sempre facile da soddisfare. La realizzazione di Souvernirs of War, già sostenuto da IDM in fase di pre-produzione, vede il coinvolgimento di co-produttori di vari Paesi: la società croata Antitalent, la Dokument di Sarajevo e infine la tedesca Florian Film.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy