Ciné 2017, Adler predica indipendenza

Horror e commedia per la società di distribuzione. In listino anche l'opera seconda di Andrea Di Stefano, Three Seconds, con Rosamund Pike, Joel Kinnaman, Clive Owen e Common
Ciné 2017, Adler predica indipendenza

Sono quattro i film annunciati da Adler per il secondo semestre 2017 che, proprio come per il primo, guarda soprattutto al cinema di genere. “Adler è una delle realtà, tra le case di distribuzione indipendenti, più aperte”, commenta Aldo Lemme (general manager Adler), che aggiunge: “Le nostre scelte non si basano su vincoli o restrizioni editoriali. Ciò che valutiamo in un film o in una sceneggiatura è il livello qualitativo e soprattutto quale tipo di target può raggiungere. Che poi si tratti di una commedia o di un horror, non è elemento di valutazione”.

E mentre nelle sale ancora terrorizzano 47 metri e Bedevil, entrambi distribuiti da Adler, ecco annunciati i prossimi titoli: si parte proprio con l’horror The Midnight Man di Travis Zariwny che vede protagonista il celebre Robert Englund (Freddy Krueger), coadiuvato da Lin Shaye e Summer H. Howell.
È poi la volta di Monster Family, film d’animazione che presenta la mostruosa famiglia Wishbone. Seguono Il mistero di Donald C., del premio Oscar James Marsh, che racconta la vera storia del velista Donald Crowhurst (Colin Firth) e Loving Vincent, biopic sul pittore Van Gogh.
Tra le novità del 2018 anche il nuovo horror di Jaume Balaguero’ Muse, Ghost stories di Andy Nyman e Jeremy Dyson, l’action Three Seconds di Andrea Di Stefano (Escobar), con Rosamund Pike, Joel Kinnaman, Clive Owen e Common, e il film d’animazione Zanna Bianca.

Lascia una recensione

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy