Box office, torna in vetta 10 giorni senza mamma

La commedia con Fabio De Luigi e Valentina Lodovini riguadagna il primato degli incassi. Eastwood scende al secondo posto, terzo Alita. La paranza dei bambini è sesto
Box office, torna in vetta 10 giorni senza mamma

Misteri del box office. La commedia 10 giorni senza mamma, con Fabio De Luigi e Valentina Lodovini, ritorna in testa agli incassi dopo aver ceduto il primato lo scorso weekend a Il corriere – The Mule di Clint Eastwood, ora sceso al secondo posto.

Con 1.911.358 euro (3.676 euro di media copia) il film diretto da Alessandro Genovesi porta a 4.465.950 euro gli incassi complessivi, mentre Il corriere – incassando 1.444.229 euro – arriva a 4.196.146 euro totali.

Entra in terza posizione la nuova uscita Alita – Angelo della battaglia con 1.031.935 euro (36,5 milioni di dollari negli States, con il dato worldwide che fa registrare quasi 131 milioni di dollari incassati), mentre Green Book è stazionario al quarto posto con 975.369 euro (e 4.946.140 euro complessivi).

Scende di due posizioni Dragon Trainer – Il mondo nascosto, ora quinto con 735.050 euro (6.512.406 euro totali), con La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi – premiato sabato a Berlino per la migliore sceneggiatura – che entra al sesto posto (575.611 euro, 1.875 euro di media copia).

Altre tre new entry dal settimo al nono posto: Rex – Un cucciolo a palazzo incassa 412.098 euro, Un’avventura incassa 375.964 euro (con 1.041 euro di media copia), Crucifixion – Il male è stato invocato incassa 338.859 euro.

Chiude la top ten Il primo re, che scende dal sesto al decimo posto, con 181.940 euro e 1.975.809 euro complessivi.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, infine, le prime dieci posizioni fanno registrare una flessione pari al 39,74%, mentre il box office complessivo è in calo del 38,62%.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy