Bif&st, il riconoscimento all’Ucraina

Il Festival internazionale del cinema e della cultura audiovisiva di Bari assegnerà il Premio Federico Fellini ai cineasti dell’Ucraina. A riceverlo sarà la regista Daria Onyshchenko nella serata del 28 marzo dove presenterà il suo dramma Zabuti (I dimenticati)
Bif&st, il riconoscimento all’Ucraina
Daria Onyshchenko

Il Bif&st-Bari International Film&Tv Festival (25 marzo-2 aprile) – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, promosso dalla Regione Puglia e dall’Apulia Film Commission e diretto da Felice Laudadio – conferirà il Premio Federico Fellini ai cineasti dell’Ucraina.

Il riconoscimento, concordato con Francesca Fabbri Fellini, erede del grande regista, verrà consegnato nella serata del 28 marzo al Teatro Petruzzelli alla regista ucraina Daria Onyshchenko che se ne farà ambasciatrice presso i colleghi del suo Paese martoriato dalla guerra scatenata dalla Russia e che nello stesso pomeriggio presenterà a Bari il suo film Zabuti (I dimenticati), un dramma intenso e coinvolgente sulla tragica situazione in Ucraina.

L’iniziativa del Bif&st vedrà il coinvolgimento anche dell’Università degli Studi di Bari che con il suo Centro universitario di diritto internazionale organizzerà in Ateneo al mattino del 28 marzo un incontro sull’Ucraina partendo dal film documentario Winter on Fire di Evgeny Afineevsky, candidato all’Oscar nel 2016 dopo essere stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy