America di serie

Ecco la miglior proposta televisiva USA dei prossimi due mesi. Da Aquarius (28 maggio) a True Detective 2 (21 giugno)
11 Maggio 2015
Tv
America di serie

NBC rischia tutto puntando su uno show a tinte forti. Dallo sceneggiatore di Jericho, John McNamara, per scavare alle origini di Charles Manson. La HBO invece tenta il bis con l’antologica True Detective: dal 21 giugno, per ripartire da zero…

Aquarius
(PREMIÈRE: 28 MAGGIO)
Los Angeles, 1967. Mentre la guerra infuria in Vietnam e il movimento hippie cambia l’America, alcune ragazze scompaiono. Le indagini portano il sergente Sam Hodiak e il suo giovane partner sotto copertura, Brian Shafe, a una strana setta, guidata da un piccolo criminale aspirante musicista, il cui nome dice poco: Charles Manson. Possibile? Si, perché mancano ancora due anni alla strage di Cielo Drive.
È la seconda volta, dopo Hannibal, che la NBC rischia tutto puntando su uno show a tinte forti, più da rete via cavo che da generalista. David Duchovny è Hodiak, mentre l’arduo compito di interpretare Manson tocca a Gethin Anthony (Renly Baratheon nel Trono di Spade). E dire che lo sceneggiatore John McNamara aveva pensato a questa storia proprio per prendersi una pausa dalla tv e scrivere un libro…

Texas Rising
(PREMIÈRE: 25 MAGGIO)
Visto il successo di Hatfields & McCoys e Sons of Liberty, History Channel torna a raccontare un altro snodo cruciale del passato americano (la rivoluzione texana) con una nuova miniserie diretta da Roland Joffé, dove la Storia avrà i volti di Chad Michael Murray (Mirabeau Lamar), Jeffrey Dean Morgan (Erastus “Deaf” Smith), Bill Paxton (Sam Houston), Cynthia Addai-Robinson (Emily West), Olivier Martinez (il generale Antonio López de Santa Anna) e Kris Kristofferson (il presidente Andrew Jackson).

Texas Rising

Texas Rising

Grace and Frankie
(PRIMA STAGIONE DISPONIBILE DALL’ 8 MAGGIO)
Acerrime rivali da una vita, Grace e Frankie sono costrette a rivedere le proprie posizioni quando scoprono che i rispettivi mariti si sono innamorati l’uno dell’altro e hanno deciso di sposarsi. Il fiore all’occhiello di questa nuova sitcom, creata per Netflix dai veterani Marta Kauffman (Friends) e Howard J. Morris (La vita secondo Jim), è senza dubbio il cast: nei ruoli delle due protagoniste spiccano Jane Fonda e Lily Tomlin, mentre in quelli dei coniugi troviamo Martin Sheen e Sam Waterston.

Grace and Frankie

Grace and Frankie

True Detective 2
(PREMIÈRE: 21 GIUGNO)
La serie HBO, rivelazione del 2014, riparte (quasi) da zero: addio all’indimenticabile duo Matthew McConaughey-Woody Harrelson, al lato più inquietante della Louisiana, alla magistrale direzione unitaria di Cary Fukunaga e spazio a quattro protagonisti inediti (Colin Farrell, Taylor Kitsch, Rachel McAdams e Vince Vaughn), a una California crepuscolare e a un nuovo team di registi, capitanati da Justin Lin. Ma a scrivere tutti gli otto nuovi episodi è rimasto sempre lui: il creatore Nick Pizzolatto, pronto a guidarci in un’altra discesa attraverso la selva oscura dell’animo umano. Fra violenza, mafia, corruzione e personaggi in fuga dai propri demoni, torna pure la minaccia dell’occulto, perché, anche stavolta, tutto inizia da un omicidio in cui il cadavere presenta strani simboli rituali…

True Detective 2

True Detective 2

Sense8
(PRIMA STAGIONE DISPONIBILE DAL 5 GIUGNO)
Secondo il motto per cui “nessuno è profeta in patria”, la possibilità di creare un nuovo prodotto fantascientifico per Netflix dovrebbe garantire ai fratelli Wachowski il giusto riscatto televisivo, dopo gli sfortunati esiti cinematografici di Jupiter e Cloud Atlas. Scritta insieme a J. Michael Straczynski, la serie racconta le vite di otto persone diversissime (sparse nel mondo, ma mentalmente ed emotivamente connesse), in fuga dalla misteriosa entità malefica che vuole catturarle e ucciderle.

Sense8

Sense8

Zoo
(PREMIÈRE: 30 GIUGNO)
Il primo tentativo di trasformare i best seller di James Patterson in serie tv di successo (Women’s Murder Club della ABC) è fallito. Ci riprova la CBS, non con un ciclo narrativo, ma con un singolo romanzo autoconclusivo: Zoo, thriller a tinte apocalittiche da noi ancora inedito. Cosa spinge gli animali ad attaccare l’uomo con ferocia e intelligenza mai viste prima? Al giovane biologo Jackson Oz non resta che cercare di scoprirlo prima che sia troppo tardi e che le belve si riprendano la Terra.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy