A Paolo Conte il Premio Carlo U. Rossi Cinema e Musica

Al grande cantautore il riconoscimento della Film Commission Torino Piemonte e l’Associazione Culturale Musicale Carlo U. Rossi
A Paolo Conte il Premio Carlo U. Rossi Cinema e Musica
Paolo Conte durante_la cerimonia di consegna del Premio Carlo U. Rossi Cinema e Musica

Dopo il recente annuncio alla Mostra del Cinema di Venezia – in concomitanza con la presentazione del documentario di Giorgio Verdelli Paolo Conte, Via con me – Film Commission Torino Piemonte e l’Associazione Culturale Musicale Carlo U. Rossi hanno consegnato ieri al grande cantautore Paolo Conte il “Premio Carlo U. Rossi Cinema e Musica”.

La cerimonia si è tenuta in forma strettamente privata, presso il Cinema Pastrone di Asti, e ha visto la presenza dei vertici delle due istituzioni torinesi – insieme al regista del film e alla produzione dello stesso – che, dopo la positiva collaborazione avviata nel 2018 in occasione della prima edizione del  Premio Carlo U. Rossi, rinnovano con questo premio la volontà di valorizzare talenti, eccellenze, personalità e artisti del territorio piemontese legati al mondo musicale come a quello cinematografico.

Il Premio Carlo U. Rossi Cinema e Musica edizione 2020 viene assegnato a Paolo Conte per la lucida e innovativa sintesi artistica tra musica, poesia e arti visive e per aver portato fuori dall’Italia un linguaggio ricco di originalità apprezzato in tutto il mondo.” Con queste parole Marco Basso, critico musicale e socio fondatore dell’Associazione Culturale Musicale Carlo U. Rossi ha consegnato a Paolo Conte – insieme alla Presidente Alessandra Brizzi – il premio, una targa e un’opera dell’artista torinese Mario Giansone (1915-1997), una xilografia del 1962 realizzata su carta giapponese dal titolo “Concerto Jazz”.

Il Presidente di FCTP Paolo Damilano ha chiuso la cerimonia, commentando che “poter rendere omaggio alla grandezza di Paolo Conte, uomo, cantautore e artista di fama internazionale è per noi un onore e un grande piacere. Con questo premio e con il bellissimo documentario che lo vede protagonista abbiamo la possibilità di vedere sul grande schermo la magia della sua arte, mostrando e valorizzando al meglio il legame tra cinema e musica.”

Paolo Conte si è congratulato per il successo al botteghino che ha confermato la qualità del progetto. L’artista ha poi voluto raccontare un aneddoto che dimostra il suo antico amore per il cinema, ricordando la visione de “Il bacio dell’assassino” (dell’allora quasi esordiente Stanley Kubrik) in un cinema dove era l’unico spettatore.

La consegna del Premio – che avviene proprio nei giorni in cui Nexo Digital annuncia il ritorno in sala di “Paolo Conte, Via con me”. Dopo aver conquistato il podio al box office, raccogliendo 30 mila spettatori in soli tre giorni di programmazione, il film documentario diretto da Giorgio Verdelli, prodotto da Sudovest ProduzioniIndigo Film in collaborazione con Rai Cinema e con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte, e distribuito da Nexo Digital, a grande richiesta del pubblico torna infatti nelle sale italiane per una replica in contemporanea nazionale dal 15 al 18 ottobre.

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

avatar
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy