La zuppa del demonio

Ferrario porta Fuori concorso lo scempio ecologico (e industriale) italiano. Un doc necessario

Leggi la recensione

ITALIA 2014
Il film, che nel titolo riprende un termine utilizzato da Dino Buzzati per descrivere le lavorazioni dell'altoforno nel commento a un documentario, 'Il pianeta acciaio' (1964), è un viaggio nell'utopia del progresso. Utilizzando i materiali dell'Archivio Nazionale del Cinema d'Impresa di Ivrea, in cui sono raccolti documentari industriali di tutte le più grandi aziende italiane, viene raccontato l'entusiasmo che durante il secolo scorso ha accompagnato lo sviluppo tecnologico e industriale, dalle grandi opere degli anni Dieci fino alle scoperte in campo informatico e nucleare.
SCHEDA FILM

Regia: Davide Ferrario

Attori: Gianni Bissaca - voce off, Walter Leonardi - voce off

Soggetto: Sergio Toffetti - idea

Sceneggiatura: Davide Ferrario, Giorgio Mastrorocco

Musiche: Fabio Barovero

Montaggio: Cristina Sardo

Suono: Vito Martinelli

Altri titoli:

Devil's Soup

Durata: 80

Colore: C

Genere: DOCUMENTARIO

Produzione: DAVIDE FERRARIO, FRANCESCA BOCCA, LADIS ZANINI PER ROSSOFUOCO CON RAI CINEMA

Distribuzione: MICROCINEMA

Data uscita: 2014-09-11

TRAILER
NOTE
- REALIZZATO CON LA PARTECIPAZIONE DI ARCHIVIO NAZIONALE CINEMA D'IMPRESA-CSC E CON IL SOSTEGNO DI PIEMONTE DOC FILM FUND-FONDO REGIONALE PER IL DOCUMENTARIO, OGR-CRT TORINO, FONDAZIONE GUELPA-IVREA.

- RICERCHE D'ARCHIVIO: ELENA TESTA.

- FILM ORIGINALI DIGITALIZZATI CON IL SOSTEGNO DI COMPAGNIA DI SAN PAOLO.

- FUORI CONCORSO ALLA 71. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CINEMATOGRAFICA DI VENEZIA (2014).

- CANDIDATO AL NASTRO D'ARGENTO 2015 COME MIGLIOR DOCUMENTARIO SUL CINEMA DEL REALE.