UNA RAGAZZA DI PRAGA

ITALIA - 1971
UNA RAGAZZA DI PRAGA
Maria Kransiski è una ragazza di Praga che non condivide l'entusiasmo del fidanzato Adam per il regime comunista. Inoltre, desiderosa di intraprendere la carriera di attrice teatrale, abbandona il proprio Paese per raggiungere Roma ove, tra l'altro, spera di rintracciare il padre Ivan già primo violinista a Praga, poi scomparso in Occidente. Maria accolta e protetta da Gabriella, connazionale affermata come attrice e ormai appartenente al gran mondo romano, diviene amante del drammaturgo Alberto Marini e amica del produttore Marchetti. Viene applaudita in un lavoro del Marini e ottiene il successo ne "Il dialogo delle Carmelitane". Resa madre da Alberto, viene dallo stesso costretta ad abortire in Svezia; poi viene abbandonata dallo scrittore che torna ad un amichetto. Nel frattempo, il 20 agosto 1968 a Praga giungono i carri armati russi: viene ucciso Klaus, amico di Adam; quindi è la volta dello stesso fidanzato. Maria, che ha trovato il padre alcoolizzato e clown in un circo, torna a Praga ove viene eliminata perché non disposta e collaborare con il nuovo governo.
  • Durata: 90'
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: VISTAVISION STACOFILM
  • Produzione: NAHUM
  • Distribuzione: GENERAL
  • Vietato 14
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy