UNA DONNA SEMPLICE

UNE HISTOIRE SIMPLE

FRANCIA - 1978
UNA DONNA SEMPLICE
Marie, una borghese vicina alla quarantina, è da tempo separata dal marito Georges, un freddo dirigente d'azienda, e convive con Serge, un materialone e un immaturo. Decisa a vivere il resto della sua vita da donna indipendente, ora che Martin (il figlio avuto da Georges) è 16enne e quasi autonomo, Marie rinuncia alla maternità originata dal rapporto con Serge e si separa dallo stesso. Dedita al lavoro, passa molto tempo con le numerose amiche. Una di queste, Gabrielle, è preoccupata per il prossimo licenziamento del marito Jèrôme che, in occasione di un festa con gli amici, tenta il suicidio. Essendo anche Jèrôme dipendente dall'azienda di cui Georges è un dirigente, Marie avvicina l'ex marito e lo prega di curare gli interessi del disperato comune amico. L'intervento risulterà inutile per le negative reazioni di Jèrôme che ancora una volta, e con successo, si rifugerà nel suicidio. La relazione, tuttavia, riavvicina Marie e Georges che rivivono una stagione d'amore. Però Georges non si decide a lasciare la ragazza di cui è amante da parecchio tempo; e Marie, nuovamente incinta, questa volta decide di tenere il bambino e di dedicargli il resto della propria vita.
  • Durata: 107'
  • Colore: C
  • Genere: DRAMMATICO, PSICOLOGICO
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA
  • Produzione: ALAIN SARDE PER RENN SARA FR 3 (PARIGI) RIALTO (BERLINO) SFP
  • Distribuzione: PAC DIF

NOTE

DIALOGHI DI JEAN LOUP DABADIE.
DAVID SPECIALE 1979 A ROMY SCHNEIDER.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy