TUTTA UNA VITA

TOUTE UNE VIE

FRANCIA - 1974
Nel 1918, un cinereporter muore in guerra dopo avere appreso d'essere divenuto padre di David Goldman. Questi, essendo ebreo, nel 1940 viene deportato e trova, sul treno del ritorno, Rachel Stern che diverrà sua moglie, generano Sarah. Morta Rachel di parto, David diviene ricchissimo industriale di calzature e si dedica amorosamente alla figlia che, tuttavia, vizia abbondantemente. Sarah, innamorata di Gilbert Bècaud (interprete di se stesso nel film), grazie al padre riesce a divenirne momentanea compagna. Ferita per l'infedeltà del cantante, Sarah viene consolata dal padre con un giro del mondo che lascia la giovane piuttosto disgustata e disillusa. Alla morte del padre, la ragazza attua nell'industria di cui diviene presidente audacissime riforme e rinunce che i sindacati contestano. Durante tutto questo tempo, Simon Duroc, ladruncolo, in carcere apprende l'uso della fotografia e fa amicizia con Charles. Seguito dal socio dopo la liberazione, diviene asso del film pubblicitario e, in seguito, entusiasta regista cinematografico. Dopo varie esperienze esistenziali e amorose, incontra casualmente Sarah e la felicità su di un Boeing 747 diretto a New York.
  • Durata: 150'
  • Colore: C
  • Genere: COMMEDIA
  • Specifiche tecniche: PANORAMICA TECHNICOLOR
  • Produzione: LES FILM 13, RIZZOLI (ROMA) LES FILMS 13 (PARIGI)
  • Distribuzione: CINERIZ - DOMOVIDEO, MONDADORI VIDEO

NOTE

ASS. ALLA REGIA: ELIE CHIURAQUI
SUONO: JEAN-LOUIS DUCHARME
DIALOGHI: CLAUDE LELOUCH, PIERRE UYTTERHOEVEN.
2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy